Non ti spogli la mattina? Ecco perché

La band svegliarsi per tutti gli uomini è la conferma che siamo vivi e in salute. Quindi cosa succede quando sei costretto a confessarti dal tuo medico “Non faccio più banda nemmeno al mattino; non un’erezione del mattino? È serio? A volte, ma non sempre. Spiegazioni.

Perché ti spogli la mattina?
L’erezione mattutina è un riflesso meccanico del corpo maschile. Si pensa che appaia alla fine di un periodo di sonno REM. Effettivamente da 4 a 5 erezioni si svolgono durante la notte durante le fasi del sonno REM. Queste erezioni regolari aiutano a mantenere la macchina; ossigenando i corpi cavernosi. È anche possibile che questa erezione mattutina sia dovuta a un picco di testosterone. Inoltre, un’erezione mattutina può anche essere vista come un modo per sapere se i livelli di testosterone sono alti (è più intenso nei giovani uomini).

Le cause dell’assenza dell’erezione al risveglio possono essere di due tipi: fisiologico o psicologico.

Non mi alleno più al mattino: le cause fisiologiche
-Moment della sveglia
Forse non hai un’erezione perché non ti sei svegliato proprio alla fine di una fase di sonno paradossale. Se ti svegli al di fuori della fase di erezione naturale; è normale che tu non ne abbia uno. Non c’è motivo di preoccuparsi in questo caso. Prova a cambiare la sveglia o usa un’app che stimola un naturale risveglio per scoprire se questo è il caso.

-Andropause
Con l’età il declino naturale del testosterone può essere responsabile di una diminuzione o addirittura di una scomparsa delle erezioni mattutine. L’andropausa può comparire dagli anni ’50 ma contrariamente alla menopausa della donna non è automatica.

-Maladie
Prima di tutto, controlla che la tua assenza da un’erezione mattutina non sia dovuta a un altro grave problema di salute. Patologie che colpiscono le navi; come il diabete o le malattie cardiovascolari sono i maggiori responsabili della disfunzione erettile.

-Tabac e alcol
Il tabacco è un grande nemico dell’erezione perché causa una vasocostrizione (quindi una diminuzione del diametro dei vasi sanguigni) e che a lungo andare danneggia l’endotelio; la parte delle navi a diretto contatto con il sangue. L’alcol può anche avere effetti deleteri sull’erezione per gli stessi motivi.

-Peso in eccesso
Il sovrappeso causa molto spesso una diminuzione della produzione di testosterone che ha l’effetto di erezioni dannose, al mattino tra gli altri. Questo è un vero circolo vizioso, perché la mancanza di testosterone nel sangue favorisce l’aumento di peso soprattutto nello stomaco.

– Apnea del sonno
L’apnea notturna è una malattia caratterizzata dalla privazione regolare dell’ossigeno durante la notte. È dimostrato che coloro che soffrono di apnea notturna sono a rischio di soffrire di disfunzione erettile. (1) Se ti sveglia spesso stanco, questo è probabilmente un sintomo: non esitare a consultare: l’apnea notturna aumenta il rischio di ictus e malattie cardiache.

Cause psicologiche:
-Stress
Lo stress provoca la formazione di ormoni che interrompono la naturale funzione sessuale. L’inconscio a volte è molto potente, al punto da impedire l’erezione mattutina e persino notturna. Se soffri di disfunzione erettile e sei ansioso di non essere in grado di piegarti: può darsi che questa angoscia si rifletta anche sulle tue erezioni meccaniche.

Come trovare un’erezione del mattino?
Non c’è bisogno di prendere il Viagra per trovare un’erezione mattutina: innanzitutto perché la pillolina blu ha effetto solo in caso di eccitazione sessuale, quindi perché è meglio trattare la causa prima di usare un stampella chimica.

Come trovare uno stile di vita che ti permetta di non dire mai “Non suono più nemmeno al mattino”? Eliminando i fattori che ostacolano le erezioni e stimolando la produzione di testosterone se è a mezz’asta.

Smettere di fumare, limitare l’alcol a meno di otto drink alla settimana, perdere peso, dormire bene sono tutti cambiamenti che dovrebbero consentire ad almeno il 30% degli uomini che soffrono di disfunzione erettile di tornare ad una sessualità soddisfacente. Questo è in ogni caso quello che suggerisce il risultato di uno studio del 2014 (2).

Stimolare la produzione di testosterone di:
Sport: uno studio recente ha dimostrato che 3,5 ore di esercizio moderato a settimana hanno migliorato notevolmente la funzione erettile negli uomini, in tutte le età e in tutte le razze messe insieme. (3)
Nutrizione: Aumentare l’assunzione di Omega 3 migliorerebbe l’erezione quando fallisce a causa di andropausa. Gli Omega 3 si trovano nei semi oleosi di pesce, semi di lino, canapa e chia e noci. Per combattere l’aumento di peso responsabile del declino del testosterone sarà necessario limitare gli zuccheri e i cibi raffinati. Ricordarsi di ridurre l’assunzione di sale per combattere l’ipertensione.
Sonno ristoratore: anche tra i giovani; la mancanza di sonno ha un impatto molto negativo sulla produzione di testosterone, che è essenziale per una buona erezione. Uno studio ha anche dimostrato che un sonno notturno di 5 ore riduce direttamente i livelli di testosterone del 15%.
Rilassamento: lotta contro lo stress praticando esercizi di rilassamento o yoga. Essendo massaggiato perché no (non dovrebbe dispiacere al tuo partner, soprattutto se restituisci il favore). L’ipnosi è anche una soluzione da considerare: in uno studio del 1997 l’uso dell’ipnosi era più efficace dell’agopuntura e del placebo nel trattamento della disfunzione erettile senza apparente causa fisiologica . (4)

C'è un nuovo trattamento naturale al 100% e garantito al 100% che sta aiutando migliaia di persone in tutto il mondo a curare la loro disfunzione erettile, clicca qui e guarda il video

Ecco perché l’impotenza e il diabete sono buoni amici

Qual è il legame tra impotenza e diabete? Può un uomo diventare indifeso a causa del diabete e se sì, cosa può fare?

diabete
Non siamo sempre nati diabetici. Possiamo diventare uno durante la nostra vita. Uno dei primi sintomi che gli uomini affetti da diabete sono impotenza o disfunzione erettile.

Alcuni studi hanno dimostrato che un uomo diabetico normalmente ha una disfunzione erettile molto di più prima di un uomo che non c’è. Spesso, un uomo che visita il suo medico con un problema di erezione sarà testato per il diabete; perché i due sono collegati.

La disfunzione del sistema di controllo della glicemia può danneggiare i nervi e i vasi sanguigni che portano il sangue al pene. Quando il trasporto di sangue al pene viene interrotto; l’impotenza è imminente perché il pene non sarà in grado di funzionare senza l’azione di vasodilatazione prodotta dall’ossido nitrico.

Cosa fare per limitare il livello di zucchero
Non sono un esperto di diabete. D’altra parte, so che l’impotenza e il diabete sono collegati e ti ho spiegato perché.

Ora, per limitare gli effetti negativi, ti consiglio vivamente di acquistare un libro per imparare esattamente cosa mangiare per bilanciare il diabete.

Con Dieta Diabete imparerai come migliorare la tua vita se sei diabetico e se l’impotenza e il diabete sono un problema per te.

Evita di mangiare troppo pane, troppo zucchero, biscotti, torte, buoni buoni e cibo preparato con involucro di plastica.

Testosterone e diabete
Nuovi studi hanno trovato maggiori informazioni su impotenza e diabete. Questi studi hanno rivelato che il 70% degli uomini con diabete di tipo 2 sono impotenti.

Gli scienziati hanno anche scoperto che il diabete è più diffuso negli uomini con bassi livelli di testosterone.

Se sei a rischio e sei in sovrappeso; dovresti perdere peso per aumentare il tuo testosterone. Impotenza e diabete sono accompagnati; e per evitare problemi di erezione, la presenza di testosterone nell’uomo è fondamentale.

Alcol e disfunzione erettile

Rilassamento, disinibizione, leggera euforia … chi non ha mai goduto di una notte un po ‘annaffiata per concludere? Ma attenzione, non farne un’abitudine: l’ubriachezza e il sesso non si mescolano così bene; e l’alcol e la disfunzione erettile sono collegati più spesso di quanto si pensi.

Alcol e disfunzione erettile: sul posto
È logico pensare che l’alcol abbia proprietà afrodisiache. In effetti, bere un po ‘può davvero aiutare a combattere l’impotenza psicologica.

Bere un drink è una possibile soluzione per non disagio sotto stress. Il rilassamento indotto e il rilascio di alcol anche lieve possono aiutare a drammatizzare la situazione negli uomini che conoscono una vera apprensione del rapporto sessuale.

D’altra parte un po ‘di alcol ha nella maggior parte degli uomini la tendenza a ritardare l’eiaculazione che può mettere a disagio gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce. Ma attenzione, il potere afrodisiaco dell’alcol scompare quando lo si abusa …

Perché se hai davvero abusato di bevande alcoliche quella sera; la delusione potrebbe essere violenta.

Perché sì, l’abuso di alcol è sciolto. Come sappiamo, l’alcol rallenta il sistema nervoso centrale e disidrata il corpo. Risultato nel letto: la sensibilità delle terminazioni nervose viene ridotta e la circolazione sanguigna necessaria per l’erezione e l’orgasmo è compromessa.

L’effetto è anche negativo per le donne: hanno problemi a essere correttamente lubrificate e fisicamente eccitate nonostante l’euforico effetto psicologico.

Difficile dare un limite o un numero di occhiali oltre il quale l’alcol causerà la disfunzione erettile.

Tutto dipende dalla tua morfologia e da come reagisci all’alcol, ma oltre i tre bicchieri il rischio di avere un’assenza di eiaculazione o addirittura di non aumentare affatto aumenta. Per darti un’idea: quanti occhiali potresti trovare ragionevole da bere prima di fare sport?

Alcol e disfunzione erettile: a lungo termine.
Se hai sempre bisogno di bere per sentirti a tuo agio con le ragazze, e poi per assicurarti il ​​letto; sei davvero sulla pendenza sbagliata perché stai creando una dipendenza psicologica.

Inoltre, sistematizzare l’assunzione di alcol per garantire che si rischia di portarti alla peggiore dipendenza, l’alcolismo. Malattia grave con complicanze potenzialmente letali l’alcolismo è anche una delle principali cause di disfunzione erettile e problemi sessuali in generale. È uno studio indiano del 2007 che lo ha dimostrato (1).

I ricercatori hanno infatti intervistato 100 uomini ammessi al centro di riabilitazione dall’alcol. Il 72% di loro aveva lamentato problemi sessuali per almeno un anno: eiaculazione precoce, diminuzione del desiderio e difficoltà con il bendaggio come terzetto. Sappiate che la sigaretta associata all’alcool aumenta ancora di più i rischi di soffrire di disfunzione erettile.

Secondo un altro studio, lo spagnolo che uno, non solo l’alcol è il farmaco che più colpisce le prestazioni sessuali (in particolare l’erezione); ma oltre agli uomini che sono stati dipendenti da esso; fermare il consumo ed essere astinenti non necessariamente ripristinerebbe le sue intatte abilità sessuali. (2)

Alcool e testosterone, un cattivo mix
Il testosterone, l’ormone sessuale maschile, è sia una benedizione per coloro che hanno alti livelli e pericolo.

Infatti, ci sono prove che alti livelli di testosterone riducono il rischio di malattie cardiache, ipertensione, raffreddori comuni e persino obesità.

Il rovescio della medaglia è che alti livelli di testosterone promuovono il cosiddetto comportamento “rischioso” in alcuni uomini: fumare, bere troppo e impegnarsi in attività pericolose. (3)

Quindi, avere un sacco di testosterone porterebbe a un consumo eccessivo di alcol.

La natura avrebbe scelto di compensare? In ogni caso i fatti ci sono e dovrebbero far riflettere il mondo sul tempo della bevanda: l’abuso di alcool abbassa i livelli di testosterone nell’uomo (4)

Nessuno sarà sorpreso di apprendere che la fertilità può anche essere influenzata dall’alcol. Ciò che è davvero allarmante è che ci vuole solo un consumo medio per vedere la qualità della sua caduta di sperma. Quindi, secondo uno studio condotto tra i giovani danesi di età compresa tra i 18 ei 28 anni, già 5 bicchieri a settimana, la qualità dello sperma inizia a calare. (5)

Come potete vedere, l’alcol e la disfunzione erettile sono quindi spesso collegati. Bevi uno o due bicchieri di tanto in tanto per rilassare l’atmosfera e ubriacarti con due, perché no? Ma non prendere l’abitudine e non superare l’importo ragionevole se non vuoi perdere tutti i tuoi mezzi. Perché al di là di guasti accidentali o regolari dell’erezione; è tutta la tua virilità che potrebbe essere influenzata e per molto tempo se tendi ad abusare.

Come dire se il tuo testosterone è basso rapidamente

C’è una tendenza a credere che il basso livello di testosterone nell’uomo sia comune o normale dopo una certa età. Ma un calo dell’ormone sessuale maschile può accadere a qualsiasi età. Ecco i sintomi che dovrebbero avvisarti, le conseguenze di questo declino e i modi per aumentare i suoi livelli di ormone maschile.

Cos’è il testosterone?
Il testosterone è l’ormone sessuale maschile. È uno steroide fatto dal corpo dal colesterolo nel sangue. Si trova a tassi molto più bassi rispetto agli uomini nel corpo femminile. In effetti, è anche essenziale per le donne, per la libido, ma anche perché proviene dal testosterone che è l’estrogeno sintetizzato, gli ormoni sessuali femminili.

Nell’uomo, il testosterone viene prodotto nei testicoli e nelle ghiandole surrenali. È lei che genera la produzione di sperma ma anche la produzione di massa muscolare e densità ossea.

Il testosterone è l’ormone che conferisce agli uomini le loro caratteristiche sessuali secondarie: i capelli, la voce profonda, la forza muscolare … così come i loro impulsi, sia sessuali che non.

La produzione di testosterone può iniziare a calare dagli anni Cinquanta, durante l’Andropausa, ma questo declino non è automatico.

Cause del testosterone basso e basso
Quando la produzione naturale di testosterone cala nei giovani, parliamo di ipogonadismo. Esistono due tipi di ipogonadismo: primario e secondario. Il primario è causato da un problema negli organi sessuali, le cause secondarie nel cervello, quando la ghiandola pituitaria e l’ipotalamo che controllano gli organi sessuali sono danneggiate.

Qui ci sono diverse cause mediche di testosterone basso nei giovani uomini:

Malformazione testicolare
Diabete di tipo 2
obesità
Uso improprio di steroidi o oppiacei.
Perdita di peso troppo rapida
Malattie croniche dei reni o del fegato
Malattia polmonare ostruttiva cronica
Chirurgia del cervello
Emocromatosi (malattie genetiche che causano l’eccesso di ferro nel corpo che può avere effetti sulla produzione di testosterone.uno in 300 soffre in Francia, molto spesso senza saperlo.)
Disturbi del cervello (ad es. Cancro o chirurgia vicino alla ghiandola pituitaria o all’ipotalamo)
Alcune malattie genetiche: sindrome di Kleinefelter, sindrome di Kalmann, sindrome di Willis, distrofia miotonica di Steinert
Per non parlare dei trattamenti contro il cancro con la chemioterapia o la radioterapia.
I sintomi che devono avvisarti
“Non posso fare nulla quando vado in palestra, e non voglio più fare l’amore”. Questo è in genere un riflesso che ricorda il basso livello di testosterone negli esseri umani. I sintomi più comuni sono:

fatica
Lascia cadere il desiderio sessuale
Disfunzione erettile
Eiaculazione bassa
Perdita di capelli
Problema di fertilità
Perdita di massa muscolare
Perdita di massa ossea (fratture più frequenti)
Aumento della massa grassa
Difficoltà di concentrazione
Aumento del volume del torace
Basso morale, depressione
Se accumuli sintomi, chiedi al tuo medico di controllare il tuo livello di testosterone. Un esame del sangue ti permetterà di avere un cuore chiaro. Al di sotto di 0,6 ng / ml di testosterone libero o inferiore a 2,3 ng / ml di testosterone totale, probabilmente si soffre di una mancanza di testosterone.

Come aumentare naturalmente il testosterone
Pensa attentamente prima di richiedere un trattamento artificiale di testosterone al tuo medico e se non hai una delle condizioni sopra elencate. Iniziare la terapia ormonale significa spesso non poterne fare a meno.

Inoltre, l’eccesso di testosterone può essere pericoloso in caso di potenziale cancro alla prostata (specialmente in caso di anamnesi familiare). Quindi, perché non provare queste strategie pro-testosterone che sono al 100% naturali e accessibili a tutti?

Perdere grasso
Essere sovrappeso, e tanto più l’obesità sono due cause di testosterone troppo basso negli esseri umani. È scientificamente provato che gli uomini in sovrappeso hanno statisticamente meno testosterone libero rispetto agli uomini magri. (1)

Inoltre, secondo uno studio del 2001, il grasso in eccesso nell’addome (boa) tende ad aumentare la conversione del testosterone in ormone femminile. Questo è il famoso fenomeno dell’aromatasi, uno dei peggiori nemici della virilità. (2)

Prendi lo zinco
Questo oligoelemento ha effetti magici sulla produzione di testosterone. Già negli anni ’80 uno studio ha dimostrato che il testosterone negli uomini con un problema di fertilità è stato potenziato dall’integrazione di zinco. (3)

Infatti, lo zinco inibisce l’aromatasi, un fenomeno che converte il testosterone in estrogeno. Inoltre inibisce la trasformazione del testosterone libero in DHT dall’enzima 5 alfa-reduttasi. Il DHT inganna i recettori del testosterone e priva il corpo dei suoi benefici prendendo il suo posto. Se non ti piace consumare integratori alimentari, tieni presente che ostriche e frutti di mare sono alimenti particolarmente ricchi di zinco (rispettivamente 21 mg e 8 mg per 100 g). Maggiori informazioni su zinco e testosterone qui.

Prendi la vitamina D
La vitamina D è prodotta dal nostro corpo in seguito all’esposizione naturale al sole. È essenziale per molti fenomeni fisiologici, tra cui la resistenza ossea, una buona salute del cuore, ma anche ed è meno conosciuto, la produzione di testosterone.

Esistono prove che gli uomini che hanno livelli sufficienti di vitamina D hanno livelli di testosterone significativamente più alti di quelli che non hanno vitamina D. (4)

Per ovviare a una possibile mancanza di vitamina D, esponi regolarmente gli avambracci al sole da aprile a ottobre.

Da novembre ad aprile, se non vivi ai tropici, probabilmente dovrai assumere integratori di vitamina D. L’Agenzia europea per i prodotti alimentari ha recentemente alzato il livello di vitamina D consigliato a 15 μg al giorno (600 UI al giorno). (5)

Bodybuilding …
… ma non troppo!

Lo sospettavamo, ma è scientificamente provato che l’aumento della massa muscolare aumenta i suoi livelli di testosterone (6). Si consiglia quindi di sollevare pesi ed esercitare con la forza esplosiva 3-4 volte a settimana.

Stai attento, facendo troppo peso puoi anche perdere troppo grasso. Off, come abbiamo visto in precedenza, sotto l’8% del testosterone grasso è in pericolo.

Mangia abbastanza
Certamente è essenziale perdere peso se si soffre di eccesso di peso responsabile di un calo di testosterone. Tuttavia dovrai seguire una dieta molto equilibrata in grassi, carboidrati e proteine.

Se si soffre di carenze si può ulteriormente compromettere i bassi livelli di testosterone, specialmente in caso di carenza di grassi e colesterolo. Non dimenticare che è il colesterolo che il testosterone è fatto!

Migliora il tuo testosterone con queste vitamine e minerali

Dormi 8h a notte
E sì, tua madre aveva ragione a dire “non andare a letto troppo tardi! “Uno studio condotto da studenti americani ha rilevato che la mancanza di sonno nei giovani potrebbe essere responsabile di un calo del testosterone del 15% in una sola settimana! (7)

In questo studio il tempo di sonno dei giovani porcellini d’India era limitato a 5 ore a notte. Se è il tuo tempo di sonno medio, poniti domande e cerca di avvicinarti alle 8 ore raccomandate.

Ridurre lo stress per aumentare il testosterone

Fuggi dalle sostanze chimiche
I prodotti chimici, ma anche alcuni dei rivestimenti dei mobili, alcune vernici e alcuni cosmetici contengono sostanze molto dannose per il testosterone: gli interferenti endocrini.

Queste molecole distruggono i recettori ormonali del corpo umano mascherandosi da ormoni naturali.

Sono responsabili di molte anomalie, tra cui il cambio di sesso di alcune specie di pesci che vivono nei fiumi vicino ai centri urbani, ma anche l’aumento dei problemi di fertilità negli esseri umani.

Guarda le etichette di tutti i prodotti che acquisti e dai la caccia ai seguenti interferenti endocrini:

Bisfenolo A
parabeni
ftalati
benzofenone
Triclosan e Triclocarban

La cannabis non causa l’impotenza

Rilassamento, euforia, disinibizione … la cannabis è nota per aiutare il rilassamento e può anche essere considerata afrodisiaco. Ma i suoi effetti sull’impotenza sono a doppio taglio. Qui scoprirai la relazione tra cannabis e impotenza, se esiste o se è a

Una pianta proibita ma ampiamente consumata
Con 181 milioni di persone di età compresa tra 15 e 64 anni che lo fanno per uso ricreativo in tutto il mondo; La cannabis è probabilmente la droga più popolare. (1)

Sebbene il suo uso sia estremamente popolare, il possesso, la vendita e l’uso di cannabis sono penalizzati nella maggior parte dei paesi del mondo.

Gli stati che hanno depenalizzato o depenalizzato l’uso ricreativo della cannabis sono ancora in minoranza: alcuni stati americani e australiani, Germania, Spagna, Belgio, Austria, Italia, Paesi Bassi, Colombia, Giamaica, Messico, Portogallo, Repubblica Ceca e Uruguay.

Un uso medico riconosciuto
La cannabis era già usata per le sue proprietà medicinali dalla medicina cinese 2000 anni prima della nostra era; ma anche in Egitto, in Assiria, in India, in Persia e in tutto il Medio Oriente. Sembra addirittura che la cannabis sia stata usata fin dall’antichità per alleviare il dolore intimo femminile (mestruazioni, parto).

È anche intorno all’anno mille quando la medicina araba è al suo apice; quella cannabis terapeutica viene scoperta in Spagna, quindi sotto la dominazione araba.

La cannabis e il suo principio attivo, il tetraidrocannabinolo (o il THC) sono da tempo parte dell’arsenale terapeutico dei medici occidentali. Come l’oppio e la cocaina; era disponibile in varie forme nelle farmacie.

In Francia è solo nel 1953 che è vietato. Anche in farmacia l’uso di derivati ​​terapeutici della cannabis e la loro vendita sono stati illegali da allora.

Ora, e nonostante il vero sollievo che porta a molti pazienti con malattie croniche (AIDS, sclerosi multipla, cancro …); È quasi impossibile per i pazienti francesi ottenere medicinali a base di cannabis come Sativex® e Marinol®.

Le autorizzazioni per uso temporaneo (ATU) possono essere rilasciate caso per caso per alcuni pazienti per i quali non esiste un trattamento alternativo.

Se l’uso terapeutico della cannabis rimane tabù in Francia; è legale nei paesi che vietano l’uso ricreativo: Svizzera, Regno Unito, Canada, molti stati americani e australiani e anche la Nuova Zelanda.

Proprietà mediche della cannabis
Le principali proprietà mediche della cannabis e le malattie che aiutano ad alleviare sono:

Anti-dolore (carcinomi terminali, dolore cronico)
Anti-emetico (chemioterapia)
Stimolazione dell’appetito (anoressia, persone anziane prive di appetito)
Broncho-dilator (asma)
ansiolitico
Vasodilatatore (glaucoma)
sedativo (insonnia) …
D’altra parte, è noto che la cannabis può essere utilizzata per alleviare i sintomi della chemioterapia nei pazienti oncologici; e sembra che la cannabis (non fumata ovviamente) abbia proprietà anti-cancro. Così il dronabinol, la versione sintetica del THC ridurrebbe le dimensioni di alcuni tumori. (2)

E l’impotenza? Non è uno dei sintomi più comuni della cannabis e i medici probabilmente prescrivono più Viagra che cannabis terapeutica per curarlo, eppure …

Una reputazione come afrodisiaco
Se le virtù medicinali della cannabis fossero già note agli antichi; l’uso fatto di esso non era necessariamente afrodisiaco. In India, dall’inizio della medicina ayurvedica, la cannabis è parte della farmacopea.

Talvolta gli yogi lo usano per calmare il loro ardore sessuale e raggiungere la pace meditativa; e allo stesso tempo è usato nel tantrismo per raggiungere l’estasi sessuale.

Per quanto riguarda gli utenti occidentali; sono generalmente d’accordo sul fatto che la cannabis ha un indubbio effetto afrodisiaco. Secondo i vari studi pubblicati negli anni ’70, l’impatto della cannabis sulla sessualità dipende dalla dose e dal contesto. (3)

In breve, la psicologia e la soggettività sono ampiamente implicate nell’effetto afrodisiaco della cannabis.

Virtù inconfondibili
Perché questa reputazione di afrodisiaco? Primo a causa delle sue proprietà ansiolitiche e lenitive; La cannabis può portare la calma a coloro che soffrono di impotenza psicologica legata all’ansia della performance.

Il THC, che è l’ingrediente attivo della cannabis, ha l’effetto di dilatare i vasi sanguigni, che potrebbero promuovere l’erezione in coloro che soffrono di impotenza per cause vascolari.

Infine la cannabis ha la virtù di aumentare la sensibilità al tatto, che promuove l’ascesa del desiderio.

In questa cannabis potrebbe essere un buon stimolante per la libido degli uomini … ma anche delle donne!

Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che la cannabis aumenta il desiderio sessuale nelle donne in particolare. Ma allo stesso tempo renderebbe il piacere sessuale più intenso negli umani.

D’altra parte, l’uso di cannabis deve essere moderato per ottenere questi effetti, al contrario.

Cannabis e impotenza
Molte persone si interrogano sul legame tra cannabis e impotenza. Per quanto riguarda i problemi di erezione, nulla è veramente semplice. Dal 1970, la cannabis ha dimostrato di avere un impatto negativo minimo o nullo sulla produzione di testosterone (l’ormone maschile essenziale per la libido e l’erezione):

Nel 2013, uno studio sui topi ha evidenziato le virtù preventive della cannabis sui problemi erettili legati ai problemi cardiovascolari. Infatti, durante lo studio, l’attivazione dei recettori dei cannabinoidi presenti nel corpo dei topi ha ridotto tutti i segnali fisiologici legati alla disfunzione erettile in questi topi, che si prevede abbiano ipercolesterolemia.

In uomini cardiovascolari in sovrappeso oa rischio; la cannabis potrebbe quindi avere virtù contro l’impotenza.

Tuttavia, altri studi rivelano gli effetti nocivi della cannabis sull’erezione.

Il Dott. Shamloul ha studiato gran parte della letteratura scientifica sull’argomento e ha pubblicato i suoi risultati sul Journal of Sexual Medicine nel 2011.

La sua analisi riguarda la cannabis nella disfunzione erettile dei consumatori abituali. Infatti, nel pene ci sono dei recettori cannabinoidi (nei corpi cavernosi) e secondo la dott.ssa Shamoul la cannabis potrebbe avere effetti antagonisti su questi recettori e rendere l’erezione più difficile. (5)

In effetti, leggiamo molte testimonianze di giovani uomini che ammettono “dal momento che fumo la cannabis che non suono nemmeno”. Sì, l’uso regolare di cannabis può portare a reali difficoltà di erezione.

La dose rende il veleno
Dagli anni ’70, gli studi hanno seguito e talvolta si contraddicono a vicenda sugli effetti della cannabis sulla vita sessuale. Mentre alcuni giungono alla conclusione che la cannabis è un afrodisiaco; altri affermano che i consumatori di cannabis hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzione erettile rispetto ad altri. Come spiegare una tale disparità? Forse sintetizzando.

In effetti, se una dose leggera o moderata di cannabis può avere un reale impatto positivo sulla vita sessuale; l’aumento e la moltiplicazione delle dosi ha effetti negativi.

I fumatori pesanti di cannabis sono a maggior rischio di sviluppare disfunzione erettile o diminuzione del desiderio sessuale.

A lungo termine, l’uso della cannabis alterando l’equilibrio biochimico nel cervello favorisce l’insorgere della depressione; che è una causa di impotenza e perdita di libido.

Illustrazione di questo paradosso, secondo uno studio datato 2007, il THC può a basse dosi avere un effetto antidepressivo; ma ad alte dosi ha l’effetto opposto e aumenta i sintomi della depressione. (6)

Detto questo, non è essenziale usare la cannabis per trattare la depressione moderata. Assunzione di integratori di Omega3 e alcuni aminoacidi: tirosina, 5HTP, Tyrophane può aiutare senza l’uso di droghe o antidepressivi.

Paradosso dell’età
Come sappiamo, la cannabis è ampiamente consumata dai giovani adulti. Secondo l’Osservatorio francese delle droghe e delle tossicodipendenze; Il 25% dei giovani alla fine del college consumerebbe cannabis. Un dramma quando sappiamo che provoca danni irreversibili nel cervello ancora in costruzione di adolescenti.

E mentre le sue virtù terapeutiche sono raramente utili nell’adolescenza; è probabile che siano di grande utilità per molti anziani che hanno una bassa libido o dolore cronico.

Questo paradosso è probabilmente spiegato dalla mancanza di informazioni sulla cannabis terapeutica generata dalla legge francese e dal tabù che essa comporta.

Erezione molle 5 cause, 5 soluzioni

Una erezione morbida, vale a dire insufficiente, è un problema che sempre più uomini stanno vivendo, indipendentemente dalla loro età. Nei primi anni 2000: uno studio internazionale su oltre 27.000 uomini di età compresa tra i 20 ei 75 anni in otto paesi; ha rivelato che il 16% degli uomini ha esperienza di disfunzione erettile. (1)

Dopo 40 anni, un francese su tre sarebbe anche colpito da problemi di disfunzione erettile (2).

Questi problemi di erezione sono sempre più comuni; indipendentemente dall’età perché sono causati da fattori ambientali e di civiltà. Questi sono:

5 problemi
1. Troppo porno
Internet ha reso l’accesso al porno gratuito e molto facile per tutti. Un disastro per la libido perché dice che l’accesso è facile, dice il rischio di dipendenza.

Il porno ha lo stesso impatto sul cervello delle droghe o del gioco d’azzardo.

Distrugge il circuito della ricompensa desensibilizzando i recettori della dopamina; l’ormone del piacere La ricerca sull’argomento lo dimostra: masturbarsi regolarmente di fronte a immagini porno arriva a trasformare le connessioni neuronali a livello cerebrale; e atrofia anche alcune aree del cervello. (3)

Sapendo che secondo uno studio condotto nel 2014, il 60% dei francesi di età superiore a 18 anni (senza contare i minori, almeno altrettanti) ha ammesso di aver guardato porno online; possiamo stimare che una parte sostanziale di loro soffre di una dipendenza da pornografia. (4)

A differenza di altre cause di problemi di un’erezione morbida; la dipendenza dal porno è un fenomeno che colpisce in particolare i giovani; e tra loro alcuni che non hanno mai fatto sesso.

ebook cibi afrodisiaci – m
10 APPHRODISIAS POTENTE
Il nostro ebook essenziale è ora disponibile durante il tempo limitato GRATIS

Inserisci il tuo indirizzo email principale qui sotto per ricevere questo ebook essenziale in 2 minuti!

Il mio indirizzo email
Sto prendendo!
2. Una cattiva alimentazione
Le abitudini alimentari del mondo occidentale non solo causano un’epidemia di diabete e obesità; ma anche molti problemi di erezione.

Infatti, l’abuso di grassi e cibi dolci e il conseguente aumento di peso; crea uno squilibrio ormonale che colpisce le funzioni sessuali.

Quando tutto va bene, un uomo sano produce da 200 a 300 volte più testosterone (ormone maschile) rispetto agli estrogeni (ormone femminile essenziale in piccole quantità). Ma in caso di eccesso di grasso corporeo; questo equilibrio è rotto.

Le cellule di grasso sono responsabili della trasformazione di una grande quantità di testosterone in estrogeni.

Una mancanza di testosterone nel corpo è, tra le altre cose, responsabile di una diminuzione del desiderio sessuale e della qualità delle erezioni.

3. Stile di vita sedentario
Abbiamo sempre meno possibilità di spostarci. Possiamo quasi passare una giornata intera seduti: mangiamo seduti, ci sediamo al volante per andare al lavoro; ci sediamo dietro una scrivania per 8 ore; torniamo a casa a sdraiarsi sul divano davanti alla TV.

I periodi di esercizio nel cuore di questa routine sono essenziali per il mantenimento della forma fisica e la soddisfazione della vitalità sessuale.

Infatti, lo stile di vita sedentario, e in particolare la posizione seduta, diminuisce la circolazione sanguigna nell’area del bacino. E chi dice che zona pelvica scarsamente vascolarizzata dice logicamente erezioni morbide.

4. Alcune medicine
E se la piccola pillola che prendi ogni mattina fosse la causa della tua erezione leggera durante la notte? Non vi è alcun dubbio sul numero di farmaci i cui effetti collaterali includono la disfunzione erettile.

I principali sono:

Alcuni farmaci contro l’ipertensione: in particolare del tipo diuretico e beta-bloccante.
La maggior parte degli antidepressivi, specialmente quelli che aumentano la serotonina. Paradossalmente, restituiscono il desiderio ma non permettono di manifestarlo con una corretta erezione.
Trattamenti colesterolo: le statine sono sospettate di abbassare i livelli di testosterone e quindi di ridurre la qualità delle erezioni. Questa è in ogni caso la conclusione di uno studio pubblicato nel 2010. (5)
Alcuni trattamenti per la calvizie: trattamento orale della calvizie (Finasteride) può causare diminuzione del desiderio sessuale e disfunzione erettile. L’interruzione del trattamento risolve il problema.

Se pensi di essere vittima di tali effetti collaterali; non interrompere i trattamenti senza parlare con il medico.

5. Carenze
Alcune vitamine e minerali sono essenziali per il corretto funzionamento del corpo e in particolare per una funzione sessuale nella parte superiore.

Questo è il caso dello zinco, un minerale essenziale per la produzione di testosterone e che impedisce parte della sua trasformazione in estrogeno. Il problema è che non è sintetizzato dal corpo e non è immagazzinato.

Vitamina D, sintetizzata dal corpo attraverso l’esposizione al sole; è anche essenziale per buoni livelli di testosterone e quindi erezioni soddisfacenti. In inverno di solito ci manca perché il sole non è sufficiente.

Una carenza di magnesio è responsabile di una diminuzione dei livelli di ossido nitrico (NO) nel sangue e sarebbe coinvolto nei problemi di eiaculazione precoce. Queste sono le conclusioni di uno studio del 2006. (6) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16879686

5 soluzioni per un’erezione morbida
1. Passa da virtuale a reale
Per non soffrire più le conseguenze dell’eccessiva masturbazione e del porno sulla tua erezione; soprattutto se pensi di soffrire di dipendenza da porno, c’è solo una soluzione: smettere di tutto.

Per quanto riguarda l’alcol o le sigarette, solo una sosta totale e definitiva può permettervi di non immergervi di nuovo.

Dopo un periodo di sospensione necessario in cui si può sentire che la libido è a mezz’asta (è normale); puoi riprendere la vera attività sessuale con uno (o più) partner reale (s).

E quei corpi in carne e ossa che non ti eccitano più probabilmente ti daranno erezioni rigide e vigorose.

2. Migliora il tuo testosterone
Per contrastare gli effetti di una dieta povera e di una mancanza di esercizio, è necessario mangiare meglio e muoversi di più. Ma per aiutarti a “risalire la china” più velocemente, niente come un afrodisiaco naturale con effetti riconosciuti fin dall’antichità.

Questo è il caso del fieno greco, un seme ampiamente usato nella cucina indiana e noto per ridare energia agli atleti e ai convalescenti: contiene tra l’altro saponine che sono i precursori degli ormoni sessuali.

Quindi 600 mg di fieno greco potrebbero anche raddoppiare la secrezione di testosterone libero nel corpo.

Tongkat Ali (Eurycoma longifolia) è una pianta originaria dell’Aise sudorientale e nota per stimolare la libido.

Infatti, uno studio condotto in Malesia (dove Tongkat Ali è ampiamente utilizzato) ha dimostrato che due capsule al giorno di un estratto di Tongkat Ali aumentavano il desiderio e le prestazioni sessuali degli uomini del 62%.

Questa radice ha la capacità di aumentare i livelli di testosterone libero nel sangue.

alimenti per fasciatura dura

3. Fai più ossido nitrico (NO)
L’ossido nitrico, o ossido nitrico (NO), è un neurotrasmettitore gassoso. È essenziale per la vasodilatazione (quindi l’erezione) perché rilassa i muscoli lisci. È sintetizzato nel corpo dall’amminoacido L-arginina e ossigeno.

È quindi essenziale non perdere la L-arginina per avere buoni livelli di NO nel sangue e quindi completare l’erezione.

Si trova in legumi, riso integrale, avena, grano saraceno, carne e pesce, latticini e semi oleosi.

In caso di deficit reale (raro), 5g di L-arginina al giorno sembrano essere sufficienti per ripristinare erezioni soddisfacenti (8)

4. Aumentare la sua dopamina
La dopamina è un neurotrasmettitore essenziale per la pulsione sessuale. Per assicurarti di avere sempre abbastanza livelli di dopamina; può essere interessante prendere Mucuna Pruriens (pisello mascate), una pianta particolarmente ricca di L-dopa; un amminoacido che stimola la produzione di dopamina.

Si dice che Mucuna pruriens migliori la resistenza sessuale negli uomini sopra i 50 anni.

5. Riempi le vitamine e i minerali
Come abbiamo visto, per le erezioni toniche non si deve perdere zinco, vitamina D e magnesio.

Per trovare zinco nella tua dieta devi mangiare regolarmente ostriche e frutti di mare, lo zinco può essere utile in caso di raffreddore, ma fai attenzione a non prendere un supplemento di zinco se hai una malattia batterica. Maggiori informazioni qui.

Per quanto riguarda la vitamina D, manca in inverno ed è meglio assumere integratori se il livello di vitamina D nel sangue è inferiore a 30 ng / ml.

Il resto dell’anno, mezz’ora di esposizione al sole ogni giorno è sufficiente per ricostruire le sue scorte. Maggiori informazioni lì.

Per quanto riguarda il magnesio, il corpo non lo immagazzina e si stima che manchino 7 uomini su 10. Dobbiamo pertanto garantire buoni contributi, sia con la dieta che con l’integrazione.

Alcune acque minerali contengono 50 mg di magnesio per litro (Contrex, Hepar, Badoit). Si trova anche nel cioccolato fondente (34 mg per 34 g di cioccolato fondente); mandorle (90 mg per 30-40 g di mandorle), banane, legumi e spinaci.

Cura l’impotenza psicologica

Non puoi avere un’erezione soddisfacente con il tuo partner? E se è così, impossibile controllare la tua eiaculazione? Eppure fisicamente tutto è normale e il medico ti dice che va tutto bene. Si chiama impotenza psicologica e, certo, guarisce molto bene.

Impotenza psicologica: cause principali
Innanzitutto, devi essere certo che la tua disfunzione erettile sia psicologica e non causata da problemi fisici. Il modo più semplice è osservare la tua erezione mattutina. Lei è normale? E quando ti masturbi da solo la tua erezione è soddisfacente?

Se, tuttavia, non riesci ad avere un’erezione soddisfacente con il tuo partner è che probabilmente è impotenza psicologica. In caso contrario, andare dal medico per verificare che tutto stia andando bene a livello cardiovascolare.

Troppo stress
La vita professionale è spesso fonte di intenso stress che la nostra organizzazione non sa necessariamente come gestire. La libido è spesso la prima funzione vitale interessata, un segnale di avvertimento prima della depressione o un vero e proprio esaurimento generalizzato.

Non prendete alla leggera lo stress: non è “nella testa” che va: si tratta di una regola di attacco fisico che non solo cause della disfunzione erettile, ma anche un calo della fertilità maschile . In causa, un ormone, il cortisolo, che viene rilasciato nel corpo durante i periodi di stress. Gli scienziati hanno scoperto che non solo inibisce cortisolo un importante ormone sessuale, GnRH o gonadorelina, ma anche aumenta il rilascio di un altro ormone recentemente scoperto il GnIH, che inibisce la riproduzione nell’uomo e negli animali . (1)

depressione
Dopo lo stress, la depressione è anche una causa comune di libido rotta. Anche qui, è uno squilibrio ormonale nel cervello che è all’origine dell’assenza di desiderio o dell’assenza di erezione. La mancanza di desiderio e piacere in tutte le aree sono intimamente legati alla depressione, e può essere gestito con l’uso di farmaci. Sfortunatamente a volte alcuni farmaci della depressione hanno un effetto negativo sulla libido. D’altra parte una profonda depressione può generare un’immagine negativa di sé che dovrà essere trattata dalla psicoterapia.

Una dolorosa relazione d’amore
La tua storia d’amore ha molte ragioni per farti fare del male:

Una separazione può avere conseguenze reali sulla tua libido. Con particolare difficoltà ad andare avanti. È normale avere problemi a riavviare la macchina dopo la separazione da una donna a cui si è stati attaccati fisicamente ed emotivamente. Una relazione dominata dalla rabbia e dal risentimento può anche essere la causa dell’impotenza.

ebook cibi afrodisiaci – m
10 APPHRODISIAS POTENTE
Il nostro ebook essenziale è ora disponibile durante il tempo limitato GRATIS

Inserisci il tuo indirizzo email principale qui sotto per ricevere questo ebook essenziale in 2 minuti!

Il mio indirizzo email
Sto prendendo!
Mancanza di fiducia in se stessi
Molte cose sono come ascoltati da questa semplice frase: mancanza di fiducia del corpo nella sua capacità di sedurre l’altro per tenere il suo, e, naturalmente, di farla venire. Ci vuole solo una sfortunata esperienza con un partner scarsamente comprensivo per una già fragile fiducia in se stessi. Quanto segue per riparare il danno. Fortunatamente, ci sono anche partner molto comprensivi.

Paura della performance
A seconda della tua educazione sessuale e delle tue precedenti esperienze, puoi essere completamente inibito per paura di non essere all’altezza. Il problema è che si tratta di un vero circolo vizioso: hai paura di non garantire ciò che ti inibisce e ti stressa. Risultato che non assicuri, il che ti sottolinea ancora di più. La prossima volta il livello di stress sta ancora aumentando di una tacca ecc. Dobbiamo rompere il circolo vizioso cessando di concentrarci sul problema.

Desensibilizzazione dovuta al porno
Un’altra causa di disfunzioni erettili sempre più frequenti di origine psicologica: l’abuso del porno. La masturbazione troppo spesso di fronte alle immagini porno può portare alla desensibilizzazione alla dopamina, l’ormone del piacere. Essendo inondati di dopamina, recettori della dopamina del cervello diventano insensibili alla stimolazione normale e sempre più impegnative situazioni estreme. In queste condizioni stiamo cercando sempre più generi pornografici estremi che da soli riportino piacere. Un po ‘come un tossicodipendente, dobbiamo aumentare le dosi per provare il piacere del primo sparo. Problema: una volta in una situazione sessuale “normale” con una ragazza “normale”, è lontana dall’account in termini di eccitazione.

Ricercatori italiani che hanno intervistato più di 28.000 uomini sostengono che il 70% degli uomini sotto i 30 anni che vengono per la disfunzione erettile hanno un consumo significativo di pornografia. “Inizia con una diminuzione delle reazioni alle immagini pornografiche, poi un calo della libido e infine l’impossibilità di avere un’erezione”, afferma Carlo Foresta, della Società italiana di Andrologia e Medicina sessuale. (B)

Una soluzione: l’astinenza del porno e della masturbazione per azzerare i recettori della dopamina cerebrale a zero. Non farti prendere dal panico, può richiedere fino a 12 settimane!

Impotenza psicologica: cavarsela
Prova afrodisiaci naturali
Gli afrodisiaci, che tu li creda o no, hanno il vantaggio di avere un impatto reale sul morale. Che si tratti di un effetto placebo o meno, possono aiutare a uscire dall’impotenza psicologica. Scegli quello che fa per te:

MACA: consigliato per ripristinare l’energia per gli uomini con problemi di erezione a causa di uno stress gestito male. Questo tubero si consuma sotto forma di polvere. Prendi da 1 a 1,5 g al giorno per 3 settimane con una pausa di una settimana ogni tre settimane.

CORDYCEPS: Associare con maca, questo fungo usato per 3000 anni nell’Himalaya aiuta a superare i fenomeni di stress e burn out. Da 400 a 800 mg al giorno.

GINSENG PANAX: iper ricchi di minerali, aminoacidi e vitamine del gruppo B, il ginseng aumenta la vitalità e la fiducia in se stessi. Si consiglia di consumare 800 mg a 2 g al giorno.

RODIOLA: questa pianta medicinale era già usata dai vichinghi per dar loro coraggio. Aiuta a combattere lo stress di ripristinare la fiducia in se stessi e combattere dipendenze. Prendi da 350 a 550 mg al giorno per 7 giorni. Fai 7 giorni di pausa tra due cure?

ASHWAGANDA: ripristina il dinamismo e l’energia per persone convalescenti o stanche. Combatte contro il declino e la libido e aiuta a combattere i problemi di erezione.

Visualizzazione positiva
La mancanza di fiducia in se stessi e problemi di erezione può essere curata dalla visualizzazione positiva. L’impotenza è tipicamente un problema che può essere migliorato dalla visualizzazione positiva. Il principio è semplicissimo: immagina regolarmente una scena di sesso ideale in cui ti assicuri dall’inizio alla fine. Immaginalo come una fantasia, senza ansia, apprensione o senso di colpa. È bello e con la forza, funziona.

Antidepressivi naturali
5HTP E MILLEPERTUIS

Questi antidepressivi naturali sono facili da ottenere. L’erba di San Giovanni si è dimostrata in studi clinici molto seri. Ci sono prove che l’erba di San Giovanni è più efficace del placebo e altrettanto efficace di un classico antidepressivo in depressione moderata. (2)

meditazione
Niente come combattere gli effetti fisici e psicologici dello stress come meditazione. Ci sono molte forme di meditazione, alcune delle quali sono relativamente semplici da seguire e molto efficaci. È dimostrato: 30 minuti di meditazione quotidiana possono alleviare i sintomi di depressione e ansia spesso associati alla disfunzione erettile. (3)

Attività fisica
Niente come lo sport per divertirsi e stimolare. Che si tratti di una sessione di basket con gli amici o di un jogging solitario, qualsiasi attività che ti permetta di sudare e superare i tuoi limiti ti aiuterà a ritrovare la tua autostima, essenziale in caso di disfunzione erettile. Uno studio molto recente di 300 partecipanti ha dimostrato che gli uomini che esercitano regolarmente hanno migliori funzioni sessuali e meno problemi di erezione rispetto agli uomini che non lo fanno. (4)

Secondo lo studio, l’ideale sarebbero due ore di esercizio intenso a settimana o 3 ore di esercizio moderato o 6 ore di esercizio leggero. Se pratichi sport all’aperto è ancora meglio, soprattutto per il cervello e la serotonina, ormone essenziale per una vita sessuale soddisfacente.

Nuovi obiettivi
Sia che tu abbia deciso di andare a New York o di sedurre la HR Bomb, una nuova sfida è ciò che può accaderti meglio. Cambia prospettiva, ripensa le tue priorità e cerca di raggiungere nuovi obiettivi, non c’è niente di meglio per potenziare la tua dopamina e pensare a qualcos’altro.

Come usare lo zinco per aumentare il testosterone

Zinco e testosterone, qual è la relazione? Non è solo quello in cui sei seduto ogni fine settimana che conta. Lo zinco è uno dei tuoi alleati più potenti, in termini di salute in generale, ma anche in termini di sessualità. È semplice: senza di lui, più testosterone e più erezione.

Cos’è lo zinco?
Lo zinco è uno dei 24 elementi traccia essenziali per la vita. È un componente essenziale per non meno di 80 enzimi ed è coinvolto in tutte le fasi del metabolismo umano: crescita, sistema immunitario, sviluppo di organi sessuali, rinnovo della pelle e dei capelli, metabolismo alimentare, resistenza ossea, visione … È un antiossidante e un anti-radicale libero.

Il corpo non è in grado di sintetizzarlo da solo, né memorizzarlo. È nel cibo che troviamo lo zinco essenziale per la nostra salute.

Ma il 30% della popolazione è in realtà in carenza di zinco a causa della mancanza di accesso alla carne. (1)

Avendo sufficienti input di zinco, possiamo comunque garantire:

Una sessualità appagante
Bella pelle
Bei capelli
Buona resistenza alle malattie
Zinco e testosterone, che rapporto?
Dall’età di 40 anni, il testosterone prodotto naturalmente dal corpo diminuisce gradualmente, specialmente sotto l’influenza crescente di due nemici:

Aromatasi e l’enzima 5-alfa reduttasi.
L’aromatasi è un enzima che converte parte del testosterone in estradiolo, una forma di estrogeno. È necessario ricorrere alle molecole che inibiscono l’aromatasi per limitare questa trasformazione. E si scopre che il nostro super-minerale è una di queste molecole: lo zinco inibisce l’aromatasi e gli impedisce di trasformare il testosterone in estrogeno.

L’enzima 5-alfa reduttasi è un enzima che converte il testosterone libero in DHT (o diidrotestosterone). Si lega ai recettori degli androgeni anziché al testosterone. Si pensa che DHT sia tra i responsabili della calvizie e dell’ipertrofia prostatica benigna.

ebook cibi afrodisiaci – m
10 APPHRODISIAS POTENTE
Il nostro ebook essenziale è ora disponibile durante il tempo limitato GRATIS

Inserisci il tuo indirizzo email principale qui sotto per ricevere questo ebook essenziale in 2 minuti!

Il mio indirizzo email
Sto prendendo!
Lo zinco è anche contrario alla trasformazione del testosterone in DHT dall’enzima 5-alfa reduttasi.

Benefici comprovati di zinco e testosterone
In uno studio a lungo termine nei primi anni ’80, gli integratori di zinco venivano somministrati a uomini che soffrivano di infertilità e avevano livelli di testosterone troppo bassi.

Il risultato è stato impressionante: la quantità di spermatozoi vitali è stata così migliorata che 9 su 22 uomini sono riusciti ad avere un bambino senza ulteriore intervento chirurgico. Anche il loro testosterone e i livelli di testosterone libero sono aumentati in modo significativo. (2)

lo zinco è anche riconosciuto per la sua importanza nella prevenzione del cancro alla prostata. In uno studio condotto in Svezia dal 1989 al 2009 su 525 uomini di età inferiore agli 80 anni con diagnosi di carcinoma della prostata, si è concluso che coloro che mangiavano più zinco avevano il 36% di rischio in meno. morire di cancro alla prostata rispetto a quelli che non mangiavano molto. (3)

Lo zinco è quindi un super minerale, essenziale per i livelli di testosterone e una libido in fiore. Non c’è bisogno di ubriacarsi di zinco se tutte le luci sono verdi: qualunque sia stato osservato negli studi che gli uomini che hanno abbastanza zinco nel corpo non vedono aumentare i loro livelli di testosterone in caso di integrazione di zinco.

Quando prendere lo zinco?
In caso di comprovata carenza di zinco, è essenziale ripristinare i livelli normali. Sia per dieta che per integrazione.

I sintomi di carenza di zinco includono:

Diminuzione delle difese immunitarie (raffreddori ripetuti)
Perdita di appetito
Perdita di odore e gusto
Problemi di guarigione
Perdita di capelli
Degenerazione della retina
Hanno quasi sempre bisogno di una fornitura di zinco:

Gli anziani
vegani
alcolizzato
Le persone che soffrono di una malattia che causa il malassorbimento di sostanze nutritive nell’intestino.
Gli atleti e anche gli atleti regolari sono particolarmente a rischio di carenza perché lo zinco viene eliminato nel sudore. È quindi fondamentale garantire una dieta a base di zinco quando si pratica regolarmente sport.

Come non perdere mai lo zinco
Poiché lo zinco non è immagazzinato nel corpo, è necessario mangiare regolarmente cibi ricchi di zinco. Per non essere carente, consumerebbe tra 9 e 11 mg di zinco al giorno e fino a 25 mg.

Nel 2012, l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) e la Commissione europea hanno decretato che per un alimento da considerare ricco di zinco deve contenere almeno 1,5 mg per 100 g.

Lo zinco si trova in grandi quantità nelle ostriche, fegato, formaggi, carne di manzo e maiale, cereali e frutta secca.

Lo zinco di origine animale è meglio assorbito dall’organismo rispetto allo zinco vegetale. Ma buone notizie per i vegetariani: ne troviamo parecchio in tuorlo d’uovo, germe di grano, funghi shiitake e … cacao!

L’elenco degli alimenti più ricchi di zinco (4):

Ostriche 21mg / 100g
Fegato di vitello / maiale 13 mg / 100 g
Germe di grano 7mg / 100g
Frutti di mare 8.8mg / 100G
Funghi Shiitake secchi 8mg / 100g
Vacherin (formaggio) 8mg / 100g
Carne di manzo 10mg-6mg / 100g
Pane di segale 9,5 mg / 100 g
Cacao in polvere 6,8 mg / 100 g
Ventriglio dell’anatra 6mg / 100g
Anatra confit 5,7 mg / 100 g
Lievito di birra 5mg / 100g
Parmigiano 5.3mg / 100g
Tuorlo d’uovo 4mg / 100g
Emmental 4,4 mg / 100 g
Noci brasiliane 4mg / 100g
Fegati di pollame 3.9mg / 100g
Semi di girasole 3.8mg / 100g
Mandorle 3,2 mg / 100 g
Pollame 3 mg / 100 g
Semi di zucca o sesamo 3mg / 60ml
Noci 2,5 mg / 100 g
Coscia di pollo arrosto (con pelle) 2,1 mg / 100 g
Legumi 2mg / 100g
10 alimenti per il forte bander e lungo

I rischi di eccesso di zinco
Se hai un deficit provato e non hai tempo per mangiare una dieta equilibrata, puoi assumere lo zinco come integratore alimentare. Il dosaggio sarà quindi di circa 11 mg per gli uomini

Attenzione: lo zinco può avere effetti negativi sull’assorbimento di rame e ferro. Al fine di evitare carenza di rame e diminuzione dell’immunità, i supplementi di zinco dovrebbero essere evitati per molto tempo e non dovrebbero superare i 40 mg di zinco al giorno, compreso quello dalla dieta. Non è necessario assumere un supplemento di zinco il giorno in cui ingerisci una dozzina di ostriche.

Poiché lo zinco può interferire con l’assorbimento del ferro da parte del corpo. È quindi necessario prenderlo a distanza (2 ore) dall’assunzione di un possibile supplemento di ferro.

Al contrario, la caffeina compromette il corretto assorbimento dello zinco da parte dell’organismo. Non ingerire i supplementi di zinco con il caffè del mattino.

Effetti collaterali: mal di testa, sapore metallico in bocca. In caso di sovradosaggio grave (oltre 150 mg) si rischia di disagio, dolore al petto, problemi respiratori, ittero … In caso di sovradosaggio consultare urgentemente un medico.

Come preparare il tuo drink al Viagra fatto in casa

Le tue erezioni non sono quello che erano? Conosci insuccessi inspiegabili. Prima di correre su internet o dal medico alla ricerca della pillola blu, prova queste ricette fatte in casa con il Viagra. Perché la natura è davvero ben fatta …

Perché evitare il Viagra?
Per molte ragioni che parliamo più precisamente qui.

Il Viagra può avere effetti collaterali spiacevoli
Il Viagra può rendere psicologicamente dipendente
Anche il Viagra è molto costoso
Eppure il Viagra venduto su Internet è probabilmente falso e potenzialmente pericoloso
Non c’è bisogno di aggiungere altro. E se avessimo cercato di rendere il suo Viagra a casa?

Come rendere il tuo Viagra a casa?
Cos’è esattamente il Viagra? Una molecola (Sildenafil) che facilita la vasodilatazione attraverso il rilassamento delle fibre muscolari che racchiudono il corpo cavernoso del pene. (Vedi ulteriori spiegazioni qui). È una reazione a catena che coinvolge l’ossido di azoto (NO) e due enzimi antagonisti.

Perché questa serie di reazioni abbia luogo, è prima di tutto necessario che l’organismo trasporti NO. Succede, con l’età in particolare, che il corpo produce sempre meno NO. Fortunatamente, la natura è piena di cibi che aumentano la produzione di NO.

D’altra parte, per un’erezione soddisfacente, è necessario avere un livello soddisfacente di testosterone. Se il tuo testosterone è piatto, ti mancheranno forza muscolare, desiderio sessuale, gioia di vivere … In breve, tutto deve essere fatto per mantenere i livelli di testosterone ottimali. Anche qui, la natura ha tutto pianificato e molti alimenti e piante sono lì per aumentare i livelli di testosterone.

NO + testosterone, non sembra super appetitoso, ma qui ci sono alcuni cibi che adorerai rendere il tuo Viagra a casa.

Cibi base per una buona, forte erezione
PER TARIFFE DA NO A TOP
Secondo i ricercatori statunitensi, un bicchiere di succo di barbabietola al giorno contribuirebbe ad abbassare la pressione sanguigna delle persone con ipertensione. (1) È grazie alla sua ricchezza di nitrati, convertito dalla saliva in NO che facilita la dilatazione dei vasi e la circolazione del sangue. Gli effetti sono particolarmente pronunciati entro 3-6 ore dopo l’ingestione.

Oltre alla barbabietola, sono presenti naturalmente anche i nitrati nei seguenti tipi di frutta e verdura:

sedano
lattuga
aglio
uva
asparagi
spinaci
mirtilli
fragole
Attenzione: per il massimo NO disponibile, mantenere il cibo in bocca il più a lungo possibile perché è la saliva che crea la reazione chimica che converte i nitrati in NO.

Menzione speciale all’anguria: è considerato il naturale viagra per eccellenza. Infatti è molto ricco di citrullina, un amminoacido che stimola la sintesi di NO nel corpo.

Dal momento che devi mangiare più di un chilo per ottenere l’effetto di una compressa di Viagra, ed è molto ricco di zuccheri, è meglio ridurre le dosi e mescolarle con altri cibi precursori di NO. di testosterone.

Altri integratori alimentari per aumentare l’ossido nitrico

PER UN TESTOSTERONE AL TOP
Ostriche e frutti di mare: sono ricchi di zinco, anch’esso un inibitore dell’aromatasi, la reazione che trasforma il testosterone in estrogeno (ormone sessuale femminile).

Secondo uno studio del 2011, la supplementazione di zinco può aumentare i livelli di testosterone negli uomini che hanno carenza di zinco. Per coloro la cui dieta è abbastanza ricca di zinco, la supplementazione non cambia nulla (2).

Noci brasiliane: sono molto ricche di selenio, un nutriente associato allo zinco è un potente inibitore dell’aromatasi (3)

Crocifissi: tutti i cavoli sono ricchi di diindolymetano (DIM) un nutriente che agisce sul metabolismo degli estrogeni limitando la loro forma più dannosa per la virilità e riducendo il loro carico complessivo. Già nel 1989, i ricercatori hanno scoperto che il DIM rende possibile combattere i tumori ormono-dipendenti (4)

Una delle stelle della nutrizione della famiglia Cruciferae è il cavolo verza: è così ricco di sostanze nutritive che non ha bisogno di cucinare e può essere miscelato in succhi e frullati.

Granata: aumenta i livelli di testosterone e protegge dal cancro alla prostata (5)

Due drink per una buona erezione
Oltre a permetterti di bendare vigorosamente, queste due ricette di erezione speciali faranno molto più bene al tuo corpo di una piccola pillola blu.

VERSIONE CASA VIAGRA 1
Per il cocktail mix più completo in un frullatore:

1 manciata di cavolo cappuccio (per testosterone)
1 piccola barbabietola (per NO)
Aggiungi 1 ramo di sedano (per NO e perché aumenta anche il testosterone)
1 tazza di cocomero in estate (per NO) / o melograno in inverno (per testosterone)
Ginger 1 pollice (tonificante e tonificante, ricco di vitamina C)
Un altro spicchio d’aglio (per NO)
1 Kiwi (ricco di vitamina C, importante per combattere lo stress che colpisce i livelli di testosterone)
Sbucciare la barbabietola, il kiwi, l’aglio e lo zenzero, togliere la buccia dall’anguria e togliere i semi di melograno dalla loro corteccia. Mixer. Aggiungere acqua o cubetti di ghiaccio se la miscela non è sufficientemente liquida. Passa al cinese se è davvero troppo fibroso.

La prima volta, bevi il risultato in due passaggi per abituarti al sistema digestivo. Ad esempio, una metà del mattino, l’altra a mezzogiorno.

VIAGRA HOUSE VERSION 2 (SEMPLIFICATO)
1 piccolo pezzo di barbabietola
1 gambo di sedano
Una tazza di anguria in estate / o 1 granata in inverno
Mangia sano e mangia di meno
Per le erezioni in alto sai, hai bisogno di un testosterone in alto. E in questa zona il sovrappeso è il tuo nemico. Molti studi hanno dimostrato che gli uomini che soffrono di obesità e diabete hanno livelli di testosterone particolarmente bassi. (6)

Per perdere peso, limitare i carboidrati di frumento e gli alimenti trasformati e aumentare le buone proteine, frutta e verdura della stagione (quelle che abbiamo elencato sopra) e i grassi buoni (olio vergine di colza, olio di oliva, burro di mucca nutrito con erba)

Come perdere la pancia negli uomini

Esercizio … ben mirato
Per essere sicuri di avere un’erezione vigorosa al momento giusto ogni mattina invece di ingoiare una pillola, fai un cocktail pro testosterone e NO NO, poi sotto la doccia, pensa a fare i tuoi esercizi di Kegel per rafforzare il tuo perineo .

Meditando il pavimento pelvico, stimolerai il flusso sanguigno verso il pene e, ciliegina sulla torta, riuscirai dopo un po ‘a padroneggiare la tua eiaculazione (sì!).

Esercizi per aumentare i livelli di testosterone

Come usare gli esercizi di Kegel:
Il muscolo perineo o pubococcigeo è una sorta di amaca tra i testicoli e l’ano (il pavimento pelvico). Per muscolo è necessario contrarre il muscolo che serve per fermare il getto di urina e muovere il pene. È lo stesso muscolo che contiene i gas.

Una volta individuato, contratta 1 secondo, quindi rilascia 15 secondi. Ripeti 50 volte, a giorni alterni. Dopo un po ‘puoi contrarre fino a 5 secondi. Per maggiori dettagli visita questa pagina per scoprire gli esercizi di Kegel.

I pericoli del Viagra di cui il dottore non parlerà

Problemi di erezione? Pensi di volgersi al Viagra. Continua a leggere per fare la scelta giusta e capire se il Viagra è pericoloso.

Cos’è il Viagra?
In breve, il Viagra è un vasodilatatore che aiuta a raggiungere un’erezione soddisfacente in caso di stimolazione e eccitazione sessuale.

Durante la stimolazione, il centro di erezione nel cervello invia segnali attraverso il midollo spinale e i nervi dell’erettore; verso il pene le sue navi e corpi cavernosi.

Sono questi corpi cavernosi che si rimpinzano di sangue a creare l’erezione. In modo che diventino gonfie di reazioni chimiche sangue deve avvenire: stimolazione sessuale determina il rilascio di ossido nitrico o ossido nitrico (NO) nelle cellule che rivestono il corpo cavernoso.

Sotto l’effetto di NO, un enzima, cGMP induce il rilassamento delle fibre muscolari del corpo cavernoso e promuove quindi il flusso di sangue al pene; che crea l’erezione. Una volta che l’atto sessuale è finito; seguendo l’ordine dei nervi dell’erettore, un altro enzima; fosfodiesterasi E5 distrugge cGMP per fermare l’erezione.

Come aumentare il livello di ossido nitrico senza prendere il Viagra
Sildenafil – il principio attivo di Viagra – è una molecola che agisce su queste reazioni chimiche: inibisce la fosfodiesterasi E5 (l’enzima che distrugge la cGMP). Senza avere un effetto diretto sull’erezione; migliora il funzionamento del duo NO-cGMP che è a sua volta indotto dall’eccitazione sessuale.

Prendi circa un’ora prima del rapporto pianificato; Il sildenafil è generalmente disponibile in 25 mg, 50 mg o 100 mg sotto i nomi di Viagra, Sildenafil, Vizarsin. Esistono altri farmaci che inibiscono la fosfodiesterasi E5; con diversi principi attivi: sono Cialis e Levitra.w

Data la sua impressionante efficacia, il Viagra è stato dalla sua introduzione; considerato la soluzione miracolosa per tutti i problemi di erezione.

Si dimentica troppo in fretta che tutta la disfunzione erettile non hanno la stessa causa e che il Viagra non aiuterà tutti con la stessa efficienza. È particolarmente importante ignorare le informazioni importanti: se non si conoscono gli effetti collaterali e le precauzioni d’uso, il Viagra è pericoloso.

Effetti collaterali spiacevoli
Tra gli effetti collaterali più comuni, il mal di testa colpisce oltre il 10% delle persone che hanno assunto il Viagra. Peccato che se si desidera ripetere la sua impresa della sera e ci troviamo obbligati a dire “Mi dispiace, ho mal di testa”.

1% degli utenti (che fanno un pacchetto come il numero di utenti in tutto il mondo) ha riferito capogiri, disturbi della visione (difficoltà a riconoscere i colori), rossore al viso, problemi digestivi e naso chiuso

I casi di infarto sono stati molto pubblicizzati dal lancio del Viagra. Ma sembra che siano collegati a una fragilità del cuore non compatibile con una vita sessuale.

Il Viagra non aumenta il desiderio
È stato appena spiegato, il Viagra e il suo genere non creano o aumentano il desiderio sessuale. Aiuta il meccanismo che sta alla base dell’erezione quando è carente.

I suoi effetti spettacolari possono aver portato a credere che ha creato il desiderio, ma non è così, senza eccitazione sessuale, senza erezione, Viagra o no. Se hai la disfunzione erettile perché non puoi essere sessualmente eccitato è verso una terapia psicologica che sarà necessario virare, verso una pillola blu.

Come aumentare naturalmente il proprio desiderio sessuale

Il Viagra è pericoloso per il cuore
Non è tanto la stessa molecola che è pericolosa per il cuore * quanto la ripresa dell’attività sessuale.

Infatti, negli uomini che soffrono di malattie cardiache croniche; il sesso è un’attività rischiosa, come qualsiasi attività fisica intensa. Ancora una volta, erezioni soddisfacenti possono essere troppo allettanti e portare a una ripresa dell’attività sessuale e quindi a comportamenti rischiosi in questi casi.

* Tranne quando si assumono determinati medicinali, vedi sotto

Il Viagra è pericoloso in caso di automedicazione
Se si ottiene il Viagra senza un medico; stai molto attento. Il Viagra è pericoloso se associato a determinati farmaci (1):

Non si dovrebbe mai associare il Viagra ad alcuni farmaci per il cuore che sono vasodilatatori nitrati. Né altri vasodilatatori di nitrati per uso più “divertente” come i poppers. Il rischio coinvolto: ipotensione grave.
L’uso del Viagra può essere aumentato da alcuni medicinali. Il rischio coinvolto: priapismo (erezione continua e dolorosa, emergenza medica)
Inoltre, il viagra può interagire con determinati farmaci; specialmente quelli che trattano i disturbi urinari a causa di adenoma della prostata. Il rischio coinvolto: inefficienza dei farmaci in questione.
Il Viagra porta alla dipendenza psicologica.
Molti giovani prendono il Viagra per rassicurare se stessi ad un certo punto della loro vita. Il problema è che prendere il Viagra sistematicamente mentre le funzioni sessuali sono normali creerà una dipendenza psicologica: “Non ci arriverò se non ne avrò”.

Risultato, è effettivamente possibile che soggetto all’abitudine rassicurante della pillola blu soffri per il colpo di impotenza psicologica in sua assenza. La soluzione: non sistematizzare l’assunzione di Viagra se non si soffre di una vera disfunzione erettile. È l’assunzione sistematica del Viagra che potrebbe darti un po ‘.

I pericoli del falso Viagra
Il Viagra acquistato online è un vero dolore. Certamente è più facile andare su Internet che dover discutere dei suoi problemi di erezione con il suo medico.

Soprattutto perché i prezzi sono molto più alti in farmacia che in rete. Niente di più logico: secondo uno studio condotto nei Paesi Bassi nel 2009, su 370 copie del Viagra sequestrate alla dogana, solo 10 erano autentiche.

La maggior parte dei medicinali acquistati online è quindi contraffatta; prodotto senza alcun controllo sanitario, e nulla permette di sapere se contengono la buona molecola e in quantità sufficiente. Per non parlare del fatto che possono contenere sostanze tossiche; e che la loro tratta può arricchire reti criminali e terroristiche. (2)

benda rigida senza droghe

Soprattutto, trova la causa dei problemi di erezione
Le cause della disfunzione erettile sono molto varie e tutt’altro che facili da affrontare con il Viagra. È necessario trovare la vera causa dei suoi problemi di erezione prima di iniziare a prendere il Viagra.

Causa ormonale: potrebbe essere dovuto a una diminuzione dei livelli di testosterone nel sangue.

Causa psicologica di impotenza: si verifica in giovani uomini che hanno erezioni ed erezioni durante la masturbazione. Una volta in presenza di un potenziale partner, l’erezione è impossibile da ottenere o mantenere. Le possibili cause sono varie, l’abuso del porno è uno.

Causa vascolare: la disfunzione erettile è uno dei primi sintomi dei principali disturbi cardiovascolari. In causa, ipertensione e irrigidimento delle arterie.
Diabete: la disfunzione erettile è un possibile sintomo del diabete di tipo 1 o di tipo 2 a qualsiasi età. Infatti, il diabete attacca i nervi e i vasi sanguigni, che sono molto coinvolti nel fenomeno dell’erezione.

Farmaci: droghe, alcol, psicofarmaci e tabacco possono causare diversi gradi di disfunzione erettile temporanea. Il tabacco in particolare, promuovendo l’arteriosclerosi, è un fattore di disgregazione sessuale.

Incidente: in caso di traumi al bacino o alla colonna vertebrale, alcuni dei nervi dell’erettore possono essere colpiti. La disfunzione erettile può essere temporanea o permanente a seconda dell’entità del trauma fisico.

Chirurgia: dopo un intervento chirurgico al cancro alla prostata, possono essere necessari molti mesi prima del ripristino delle normali erezioni. È un effetto collaterale normale ma inquietante.