Come avere erezioni a 70 anni

Hai una vita sessuale quando sei un anziano? È un tuo diritto e può solo farti del bene. Ma il corpo non sempre segue e la disfunzione erettile sfortunatamente si autoinvita regolarmente nel tuo letto. Ecco come piegare a 70 anni di sicuro.

La sessualità degli anziani
Gli anziani di oggi hanno una vita sessuale molto più attiva e soddisfacente rispetto ai loro nonni, secondo i loro studi. Quindi, secondo uno studio dell’Università di Göteborg negli uomini sopra i 70 anni, sei 7 su 10 per essere soddisfatto della tua vita sessuale. Oggi gli uomini anziani sono attivi al 66%, rispetto al 47% degli anni ’70. (1)

Ma se il sesso fa bene alle donne di tutte le età, gli uomini devono considerare la loro salute prima di andare avanti e indietro. Secondo uno studio pubblicato nel 2016 sul Journal of Health and Social Behavior, gli uomini tra i 57 e gli 85 anni che hanno almeno un’attività sessuale alla settimana hanno il doppio delle probabilità di subire un incidente cardiovascolare nei 5 anni rispetto a quelli che ne hanno di meno. (2)

Se hai vari disturbi, tra cui ipertensione o problemi cardiaci, fai attenzione e non prendere il Viagra.

Se la tua salute è fragile, voler fare l’amore a qualsiasi prezzo potrebbe logorarti più di ogni altra cosa. Esaurisci la tua energia vitale come direbbero i seguaci della medicina cinese.

Vuoi fare l’amore come a 40 anni? Inizia trovando la forma fisica di un giovane uomo e troverai una sessualità appagante.

Come piegare a 70 anni di sicuro? Prestando particolare attenzione al tuo stile di vita, per migliorare la tua forma e aumentare i livelli di testosterone per ridurre gli episodi di disfunzione erettile.

Mangia per avere forma
Mangia come uno sportivo se vuoi avere una sessualità attiva. Fai il pieno di vitamine, minerali e grassi buoni. Nessuna carenza è consentita a 70 anni quando si desidera avere una vita sessuale.

Consumo di molte proteine: con l’età la muscolatura si scioglie, anche se pratichi sport. Mantieni i tuoi muscoli mangiando più proteine ​​di prima. Almeno due pasti al giorno devono contenere carne, uova o pesce.

Come dimostrato da uno studio del 2017, consumando due volte al giorno una bevanda a base di ingredienti seguenti preserverà i muscoli. (3)

30 g di proteine ​​del siero di latte
2,5 g di creatina
500 UI di vitamina D
400 mg di calcio
1500 mg di Omega 3.
Consumare un sacco di cibi ricchi di acidi grassi Omega 3, particolarmente utili per gli anziani, perché migliorano la salute cardiovascolare.

Prendi il coenzima Q10
Questa molecola ha un ruolo vitale nella produzione di energia all’interno delle cellule. I livelli di Q10 diminuiscono col tempo e sono particolarmente ridotti assumendo farmaci anti-colesterolo (statine). Uno studio sui topi ha dimostrato che gli integratori di Q10 limitano la degenerazione correlata all’età (4). In breve, è un po ‘una fonte di giovinezza.

Prendi lo zinco
Fai come Casanova. L’amante seriale veneziano mangiava ostriche ogni giorno e puoi essere certo che sapeva cosa stava facendo. Infatti, le ostriche sono il cibo naturalmente il più ricco di zinco. E un alto livello di zinco nel corpo è la garanzia di un buon livello di testosterone. Nei primi anni ’80, era già noto che gli uomini a cui mancava il testosterone potevano beneficiare della supplementazione di zinco.

Poiché i livelli di testosterone diminuiscono con l’età, consumare zinco dall’età di 60 anni sembra essenziale.

Le ostriche contengono 33 mg di zinco per 100 g, ma si trovano anche in carne rossa, frutti di mare, sesamo e semi di zucca.

Si può anche prendere un integratore alimentare che contiene 15 mg al giorno.

Conserva l’eiaculazione
Secondo il TCM (medicina tradizionale cinese) l’eiaculazione è una perdita di energia vitale piuttosto dannosa con l’età. Se vuoi bendare dopo 70 anni, quindi hai tutto l’interesse a scoprire l’orgasmo senza tecniche di eiaculazione, che ti permettono di dare piacere e prendere senza sprecare la tua preziosa energia. Quindi puoi piegarti di nuovo più facilmente o persino fare l’amore più volte durante la notte.

Consuma il ginseng
Se hai bisogno di aumentare la tua energia vitale e se sei pronto a seguire la saggezza millenaria dei cinesi, prendi il ginseng. La “radice della vita” dei cinesi è una pianta adattogena che fornisce energia complessiva ed è anche tradizionalmente usata per combattere le rotture di erezione, indipendentemente dall’età.

Giustamente: secondo uno studio del 2007, il ginseng rosso coreano sarebbe una buona alternativa ai trattamenti invasivi per la disfunzione erettile

Prendi il ginkgo biloba
Il ginkgo biloba migliora la circolazione sanguigna dal cervello al pene. È anche un buon rinforzo morale poiché aumenta i livelli di dopamina nel cervello.

Per gli anziani è anche un buon modo per preservare la memoria.

Prendi DHEA
Se ci fosse solo un consiglio da dare sarebbe questo.

Da 70 anni, si deve combattere contro i segni del tempo sulla vostra libido e gli ormoni sessuali.

DHEA, o (deidroepiandrosterone), è un ormone steroideo prodotto dal colesterolo nelle ghiandole surrenali. È anche il più abbondante nel corpo … fino a quando la sua produzione non cala.

i livelli di DHEA precipitare negli uomini da 50 anni: sono tagliati a metà di età superiore ai 20. All’età di 80 anni ne rimane solo il 20%.

Non c’è da stupirsi che sia venduto come integratore anti-invecchiamento. In effetti è uno dei principali trattamenti di andropausa. Anzi, è il precursore degli ormoni sessuali, compreso il testosterone negli uomini.

Si stima che questo è il calo dei livelli di DHEA nel corpo che spiega il calo di testosterone legato all’età in circolazione. Senza DHEA nessun ormone sessuale maschile, nessun desiderio e nessuna erezione. QED.

Qualche altro vantaggio dell’assunzione di integratori DHEA? Resta giovane e in forma per molto tempo. Uno studio di invecchiamento dei tassi di densità ossea degli uomini ha concluso che il DHEA limita la perdita di densità ossea negli uomini di età superiore ai 65 anni. (6)

Adesso sai come piegare a 70 anni di sicuro. Inizia seguendo tutti questi suggerimenti e vedrai che potrebbe non essere necessario rivolgersi alle pillole per il bendaggio.

C'è un nuovo trattamento naturale al 100% e garantito al 100% che sta aiutando migliaia di persone in tutto il mondo a curare la loro disfunzione erettile, clicca qui e guarda il video

Commento Ho perso la graisse du bas du ventre

Hai più fitness e non sei davvero sovrappeso. Eppure hai una piccola boa all’ombelico e ti deprime? Puoi perdere il grasso della pancia inferiore. Ecco come:

Già dire che potrebbe essere peggio
Sì, hai il grasso intorno all’ombelico e sui fianchi. Non è molto bello, certo, ma questo grasso lo puoi stringere tra le mani, vero? Bene, questa è una buona notizia.

Infatti, questo grasso sottocutaneo è molto meno allarmante del grasso viscerale, quello che rimane sepolto tra gli organi e che è responsabile della pancia arrotondata e prominente di molti uomini oltre 40 anni (o anche più giovani a seconda della loro dieta ).

Il grasso sottocutaneo è fastidioso, ma a differenza del grasso viscerale, non è tossico. È il grasso viscerale che è responsabile del declino del testosterone attraverso il fenomeno dell’aromatizzazione. È anche lei che aumenta il rischio cardiovascolare e il rischio di diabete di tipo 2.

Detto questo, l’accumulo di grasso nell’addome inferiore aumenta con l’età e non è perché non è tossico che sia bello. Sei stanco di questa pancia morbida, ecco come perdere il grasso della pancia inferiore:

Riduci le calorie
Sì, nessun miracolo, se vuoi perdere grasso addominale dovrai ridurre l’apporto calorico.

Non seguire una dieta troppo drastica però: si perde acqua e muscoli ma poco grasso.

Fai una dieta a basso contenuto calorico equilibrata. Su un piatto classico, ridurre i carboidrati e compensare con l’aggiunta di verdure verdi.

Non fare spuntini tra un pasto e l’altro: fai un singolo spuntino alle 16h, digita mandorle e noci, formaggio con frutti rossi, hummus con verdure …

Niente pane, niente formaggio e un minimo di alcol.

Non fare gli addominali
… prima di perdere il grasso della pancia inferiore.

Puoi fare tutti i crunch e le pompe che vuoi, non vedrai mai le tue gocce di cioccolato se hai il grasso sottocutaneo negli addominali. Al contrario, aumenterai il volume della tua pancia. E questo non è l’obiettivo, giusto?

Inoltre, uno studio condotto su 24 volontari ha dimostrato che dopo 6 settimane di sessioni di abs 5 giorni alla settimana, non vi era alcuna riduzione del grasso addominale sottocutaneo. (1)

Sport al mattino a stomaco vuoto
Sembra che fare sport al mattino a stomaco vuoto ti permetta di perdere il 20% in più di grasso corporeo rispetto a fare sport in un altro momento della giornata. Questo è chiamato risparmiare tempo perdendo peso.

Aumentare l’assunzione di proteine
Perdere peso troppo velocemente può far perdere muscoli e acqua. Quindi, se segui una dieta molto severa, aggiungi proteine ​​per ogni pasto per mantenere la massa muscolare. Una volta che il tuo ventre è scomparso, sarà necessario che ci siano gocce di cioccolato invece di mantenere un ventre tonico.

Prova la gioventù intermittente
Non è questione di fare un vero digiuno, stai tranquillo.

Il digiuno intermittente è una tecnica di alimentazione che comporta l’aumento del tempo di digiuno giornaliero. Quindi, invece di mangiare la mattina e il mezzogiorno, mangi solo due volte, con un minimo di 14 ore di digiuno tra l’ultimo pasto della giornata e il primo pasto del giorno successivo.

Ad esempio:

Sveglia: acqua, caffè o tè senza zucchero
Pranzo alle 13h
Spuntini alle 16:00
Cena alle 19h
o

Colazione 7h
Pranzo 13h
Spuntini 16h
Niente cena
Gli effetti benefici del digiuno intermittente per la salute sono molti: riduce i fattori di rischio cardiovascolari, il diabete, il morbo di Alzheimer … ma soprattutto è dimostrato che ha altrettanto effetto sulla perdita di grasso addominale come la restrizione classico calorico (2)

Una sola condizione: non compensare il digiuno mangiando di più ai pasti.

Puoi farlo su base giornaliera o incorporare uno o due giorni di digiuno intermittente a settimana.

Chirurgia estetica
Se davvero non riesci a superare il tuo panino, puoi prendere in considerazione l’addominoplastica per perdere il grasso della pancia inferiore.

L’addominoplastica è un’operazione di chirurgia estetica che consiste nel risucchiare il grasso in eccesso e svolgere una sorta di lifting della pelle del basso addome.

Questa tecnica dà risultati eccellenti sul grasso sottocutaneo che può essere preso a mano. D’altra parte, è impossibile eliminare in questo modo un grasso viscerale, cioè localizzato a livello degli organi.

Chiodi di garofano come afrodisiaco

Le spezie dei paesi caldi sono sempre state conosciute per eccitare i sensi di uomini e donne. Questo è il caso del chiodo di garofano, un ingrediente comune eppure esotico. Può essere usato come afrodisiaco? È tempo di scoprirlo.

Cos’è il chiodo di garofano?
Il chiodo di garofano è la gemma floreale dell’albero di chiodi di garofano. Questo albero tropicale è originario dell’Indonesia, in particolare dell’arcipelago delle Molucche. Ma ora è anche cresciuto in Africa orientale, Sri Lanka e Madagascar.

I germogli vengono raccolte prima dell’apertura delle stami e vengono essiccati al sole. Qui è dove prendono la loro apparenza di chiodi di legno.

Usiamo principalmente gli spicchi stessi ma l’olio essenziale di chiodi di garofano estratto dai boccioli secchi può essere utilizzato anche in aromaterapia, nonché cottura.

Chiodo di garofano è una parte integrante della farmacopea e cucina indiana per migliaia di anni come un afrodisiaco naturale, tra gli altri, ma è anche noto e utilizzato in Europa fin dal Medioevo, tra cui cucina (pan di zenzero , frutta in camicia …).

I benefici riconosciuti dei chiodi di garofano
Con la sua forte profumo e le sue proprietà anestetiche facilmente verificabile quando si mastica una, sembra chiaro che il chiodo di garofano è un concentrato di principi attivi.

In effetti si riconosce che è:

antivirale
antibatterico
Anti micotico
Anti gonfiore
Tonico sessuale
Stimolante del sistema immunitario
Anti dolore
anestetico

Perché usare il chiodo di garofano come afrodisiaco?
È sempre stato usato per risolvere i problemi sessuali maschili nei paesi in cui è coltivato.

Ma la scienza ha recentemente interessato nelle sue componenti e il loro effetto reale sul funzionamento degli organi sessuali. Dalla ricerca sembra che la tradizione abbia in realtà un senso comune:

Il chiodo di garofano ha un effetto diretto sul comportamento sessuale.

Ad esempio, uno studio indiano del 2003 ha dimostrato gli effetti afrodisiaci di questo alimento.

Questo studio è stato eseguito su topi maschi. Ha dimostrato che la somministrazione dell’estratto di chiodi di garofano idroalcolici a un livello di 500 mg / kg migliora la vita sessuale dei topi.

La frequenza delle copulazioni e le prestazioni dei topi maschi erano significativamente aumentate dal chiodo di garofano. (1)

In un altro studio, è stato dimostrato che il chiodo di garofano riduce il tempo tra l’eiaculazione e una nuova erezione, detta anche periodo refrattario. Ciò che è valido nei ratti è probabilmente anche negli umani.

Quindi possiamo concludere che non contento di aumentare il testosterone, il desiderio e le prestazioni sessuali, i chiodi di garofano aiuta ad avere più sesso in un breve periodo di tempo.

Quindi, perché non provare a chiodi di garofano come afrodisiaco?

Come usare il chiodo di garofano come afrodisiaco?
Ci sono diversi modi per usare il chiodo di garofano per aumentare il desiderio sessuale e la prestazione sessuale maschile.

Il primo è ovviamente consumarlo come parte della cucina e perché non bere un chaï.

Il tè Chaï è un tè indiano particolarmente ricco di spezie. Clove anche cardamomo, cannella e zenzero sono tra gli ingredienti di questo tè con molte virtù. Con o senza latte e zucchero, si tratta di una bevanda calda ideale al mattino, e si potrebbe stimolare più le papille gustative.

Chaï mix per 4 tazze:

4 cucchiai di tè nero Assam

12 spicchi di cardamomo leggermente schiacciati

1 cucchiaino di bastoncini di zenzero fresco

6 chiodi di garofano

2 bastoncini di cannella

Semi di anice 4 stelle (anice stellato)

Bollire la quantità desiderata di prodotto con acqua per 4 minuti. Aggiungere latte e zucchero se necessario. Filtra e assaggia

Puoi anche usarlo nella cottura del riso e nei piatti con salsa.

Ma per godere dei benefici del chiodo di garofano in modo concentrato, è possibile utilizzarlo come olio essenziale.

Può essere utilizzato in cucina ad un tasso di 1 goccia di olio essenziale per piatto, non di più.

Massaggiare con olio essenziale di chiodi di garofano:

Non usare mai questo olio puro: è dermo-caustico.

Diluire 2 gocce di olio di garofano in 10 gocce di olio vegetale a scelta e massaggiare la colonna vertebrale e il plesso solare.

Oltre ad essere un buon tonico sessuale, questa modalità di utilizzo è un ottimo modo per combattere la fatica.

Precauzioni con chiodi di garofano come afrodisiaco
Fai attenzione, il suo effetto sul testosterone è a doppio taglio: a una piccola dose aumenta la concentrazione di testosterone, ma a dosi elevate ha un effetto tossico sui testicoli e quindi riduce la produzione di testosterone!

In uno studio sui topi pubblicato nel 2008, la somministrazione di una dose di chiodi di garofano 15 mg / kg ha aumentato il testosterone sierico del 26% nei topi maschi, ma le dosi di 30 mg / kg e 60 mg / kg hanno invertito questo processo e causato la degenerazione dei tubuli seminiferi, che ha portato ad una riduzione della quantità di spermatozoi. (2)

Un eccessivo consumo di chiodi di garofano può quindi avere gli effetti opposti di quelli che stai cercando. Non aggiungere mai più di 1 goccia di olio essenziale per piatto.

Il rimedio casalingo per una potente erezione

Problema di erezioni morbido o inesistente? Difficoltà a rimanere duro dopo la penetrazione? La disfunzione erettile può essere trattata con un farmaco soggetto a prescrizione, ma quando si conoscono i pericoli e i limiti, è meglio testare prima un rimedio casalingo per il bendaggio. Naturale e sicuro.

Farmaci per bende: stai attento!
Per parlare dei pericoli del Viagra, ricordiamo innanzitutto i rischi associati alla contraffazione frequente che colpisce i prodotti farmaceutici venduti su Internet: nel 2009 uno studio ha stabilito che su 370 copie del Viagra sequestrate alla dogana nei Paesi Bassi nel 2009 solo 10 erano veramente Viagra (1).

Le pillole per bende comportano anche il rischio di una dipendenza psicologica significativa. Avere un’erezione su richiesta è buona, ma non quando si è totalmente dipendenti da una singola pillola

Il Viagra può anche interagire con altri medicinali, compresi i vasodilatatori nitrati usati per trattare le condizioni cardiache. Da una certa età e in caso di problemi cardiaci l’uso del viagra deve essere molto incorniciato.

Ma a prescindere dalla tua età, sappi che tra i meno noti effetti collaterali, il Viagra aumenterebbe il rischio di cancro alla pelle fatale, il melanoma. Questo è il risultato di uno studio del 2014 su 25.000 uomini che assumevano o assumevano Viagra.

Il Sildenafil, il principio attivo del Viagra, avrebbe infatti la capacità di agire sul corpo allo stesso modo del gene che predispone al cancro della pelle, diminuendo l’espressione di un certo enzima. (2)

Cosa ti fa pensare se ti piace andare al sole, ma avere problemi con la disfunzione erettile.

Perché non fare la cura casalinga per le bende, invece di cedere alle sirene dell’industria farmaceutica a rischio della tua salute?

Non avrà l’effetto immediato del viagra sulla tua erezione, ma a lungo termine ti permetterà di avere ancora una volta vigorose erezioni naturalmente e su richiesta.

Non c’è bisogno di avere l’occhio sull’orologio, con il nostro rimedio fatto in casa per il bendaggio.

Le 2 molecole indispensabili per il bander
L’ossido nitrico (o NO) e il testosterone sono i due elementi essenziali per l’erezione duratura.

Ossido nitrico:
Il Viagra è progettato per mantenere alti i livelli di ossido nitrico (o ossido nitrico o NO) nel sangue.

Effettivamente è questo gas ematico del neurotrasmettitore che provoca il rilassamento dei muscoli lisci che circondano i vasi sanguigni. È come risultato di questo rilassamento che avviene il flusso di sangue necessario per l’erezione.

Verdure ricche di nitrati come la barbabietola facilitano la sintesi dell’ossido nitrico. È anche sintetizzato da due aminoacidi, arginina e citrullina. La citrullina in particolare è presente in grandi quantità nell’anguria.

Testosterone:
Il testosterone è l’ormone sessuale maschile. È essenziale per la virilità in tutte le sue forme: capelli, voce profonda, muscolatura e … forti impulsi sessuali.

Una mancanza di testosterone, comune con l’età può essere coinvolta in caso di disfunzione erettile frequente. In particolare, l’aromatasi è un enzima che causa la conversione di alcuni dei testosterone libero in estrogeni. Esistono modi naturali per combattere questa aromatizzazione. Ci sono anche modi naturali per aumentare i livelli di testosterone consumando nutrienti essenziali per la sua produzione all’interno del corpo.

Il tuo rimedio casalingo per le bende:
Per semplificare, usa un frullatore per mescolare i seguenti ingredienti e preparare un buon frullato da gustare a colazione e / o al tè del pomeriggio:

1 bicchiere di succo di melograno:
Il melograno è ricco di polifenoli ed è noto per la sua capacità di prevenire il cancro alla prostata. Ma ha anche la capacità di aumentare il testosterone e migliorare il benessere generale che promuove l’erezione (3).

1 piccola ciotola di anguria:
L’anguria, è stato detto, è il cibo più ricco di citrullina, un amminoacido che consente la sintesi di NO alle pareti dei vasi sanguigni.

1 gambo di sedano:
Il sedano è ricco di nitrati, che promuovono la produzione di NO. Ha anche proprietà vasodilatatorie perché è diuretico. Inoltre, ha un buon sapore e si dice che promuova la produzione di feromoni afrodisiaci rilevabili nel sudore di coloro che la consumano.

1 piccola barbabietola:
La barbabietola è la verdura più ricca di nitrati. Combinando con anguria e sedano aumentano le possibilità di avere un’alta quantità di ossido nitrico e quindi di avere erezioni vigorose.

1 cucchiaio da tavola di maca in polvere:
Non a caso è comunemente chiamato “Viagra del Perù”. La Maca è un tubero considerato un superalimento che è davvero energizzante e che dona anche desiderio sessuale, come dimostrato da uno studio su uomini e donne nel 2008 (D).

1 grande ostrica / o 1 tavoletta di zinco (non mescolare):
L’ostrica è la fonte più ricca di zinco, che è un oligoelemento essenziale per molte delle funzioni del corpo, compresa la produzione di testosterone e spermatozoi.

Infatti ha un’azione anti-aromatasi e impedisce anche il testosterone libero di trasformarsi in diidrotestosterone.

Il fabbisogno giornaliero di un uomo è di 8 mg di zinco al giorno minimo. L’unica volta che si dovrebbe evitare l’integrazione di zinco è in caso di infezione batterica (lo zinco stimola anche i batteri).

Se l’idea di aggiungere un’ostrica al tuo frullato ti scoraggia (può essere capito) preferisci che il tablet ingoia con il tuo frullato.

Che cosa eccitante naturale per la donna è il più efficace?

Il tuo partner non lo fa mai e tu sei stanco di farlo? Aiutala a ritrovare la sua libido precoce con una naturale eccitazione per la donna che condivide il tuo letto.

Per ogni donna è afrodisiaco o eccitante naturale
Prima di ogni altra cosa devi porsi una domanda: da dove viene questa mancanza di libido:

Il desiderio sessuale è un fuoco fragile, e nella donna in particolare. È facilmente estinto da un elemento esterno o da un problema di salute. Ad esempio, dopo una malattia, le riserve di energia saranno interamente dedicate alla guarigione. La libido funziona a pieno ritmo quando il resto va bene.

Con ogni tipo di problema, fisico o psicologico, la sua soluzione naturale.

Segui la guida e trova l’eccitante naturale che restituirà il desiderio sessuale al tuo partner.

Per la donna stanca: La Maca
È ciò che i contadini degli altipiani peruviani consumano per combattere la fatica.

Nelle Ande, è noto per stimolare la libido, ridurre il dolore mestruale e anche migliorare la fertilità.

È soprattutto una pianta che, con la sua ricchezza di ferro e le sue utili sostanze nutrienti, restituisce tono agli organismi piatti. Ideale per ripristinare energia e vitalità, è una perfetta eccitazione naturale per la donna fisicamente esausta.

C’è maca in polvere nel negozio biologico, da mescolare con yogurt o farina d’avena. Il suo gusto caramellato è piuttosto piacevole.

Per la donna stressata: l’Ashwagandha
Questa pianta utilizzata da sempre nella medicina ayurvedica è una delle 3 piante più adattogene. Cioè, fa un effetto dove si avverte un bisogno.

La sua radice è usata per rimettere in piedi le persone che sono esauste dallo stress. Infatti, un sondaggio indiano nel 2012 ha dimostrato che ha la capacità di ridurre il cortisolo (l’ormone dello stress) e ridurre l’ansia, promuovendo in tal modo il buon sonno (1). Aumenta anche il sistema immunitario.

naturale emozionante per la donna il cui desiderio sessuale è inesistente a causa di stress eccessivo, ashwaganda è preso in 1 mese o 2 cure intervallati da una settimana pausa.

Il dosaggio è 600 mg a 6 g al giorno di estratto di radice, preferibilmente al mattino.

Per la donna disinteressata: Tribulus terrestris
Il tribulus terrestris fa parte della farmacopea indiana e cinese da millenni.

Per le donne che mancano di testosterone, questa pianta può avere un effetto molto positivo.

Infatti è dimostrato che aumenta la produzione di ormoni, in particolare il testosterone. (2) E il testosterone è l’ormone maschile che stimola la libido in entrambi i sessi. È essenziale dare alle donne la necessità di fare l’amore. Tribulus Terrestris è quindi un buon stimolante naturale per le donne il cui squilibrio ormonale causa la mancanza di desiderio.

Sembra anche aumentare la circolazione sanguigna aumentando i livelli di ossido nitrico nei vasi. Una migliore circolazione è la garanzia di un’area pelvica più irrigata e più sensibile.

Per la donna depressa: cioccolato
Hai pensato che fosse una leggenda metropolitana e no, il cioccolato è un afrodisiaco, soprattutto per le donne.

Basta aiutare una donna depressa a ritrovare il gusto del piacere perché contiene polifenoli che influenzano l’umore. Secondo uno studio del 2013, il cacao calmo e aumenta la sensazione di contentezza. (3)

D’altra parte, è anche dimostrato che mangiare cioccolato scatena sensazioni di piacere sensuale. Grazie a uno studio di risonanza magnetica, i ricercatori hanno persino dimostrato che il cioccolato scatena più piacere dei baci sensuali. (4) Il colpevole sarebbe la concentrazione di feniletilamina, un composto che aumenta i livelli di endorfina (ormone del piacere) nel cervello.

Per non parlare del fatto che il cioccolato ha anche la capacità di promuovere il rilascio di ossido nitrico attraverso la sua concentrazione di epicatechina.

Naturalmente, per tutti questi effetti eccitanti di cioccolato che si terrà, è necessario consumare un alto cioccolato nel cacao: almeno il 70% o il 85-90% per gli iniziati.

Per la donna timida: lo champagne
Niente è come disinibire una donna poco sicura del suo uno o due bicchieri di alcol.

Infatti, l’alcol ha un effetto immediato sul cervello: crea una leggera euforia e rilassa. Infatti, a livello cerebrale, il consumo di alcol porta ad un aumento dell’acido gamma-aminobutirrico, un neurotrasmettitore che riduce l’ansia e ha un effetto leggermente sedativo. (5)

È stato dimostrato che l’alcol aumenta il desiderio sessuale ma riduce le prestazioni sessuali (6), rendendolo un afrodisiaco a basso dosaggio per le donne che per gli uomini. Se senti che è in apprensione o che è un po ‘bloccata, puoi sempre offrirle uno o due bicchieri, preferibilmente champagne, è di classe, ed è uno degli alcolici che ha meno impatto negativo sul corpo in piccole dosi.

Il cioccolato è davvero afrodisiaco?

Dal momento in cui senti il ​​cioccolato dire che è un afrodisiaco, hai voglia di testare i suoi poteri. Ma come funziona, e su chi? È davvero afrodisiaco?

Cioccolato: Maya alla corte dei re d’Europa
Il cacao ha, sin dalla sua scoperta da parte di esploratori spagnoli che lo hanno riportato dalle Americhe, un fascino per gli europei e in particolare per le donne. Sono loro che l’hanno messo sotto i riflettori a corte e nei salotti dell’Era dei Lumi.

Ma molto prima che fosse scoperto dai conquistatori, i popoli Maya, Aztechi e Incas, per i quali era uno dei cibi stellari, lo associavano già ai loro dei della fertilità.

Nell’America precolombiana, la fava di cacao viene fermentata, arrostita, frantumata e mescolata con cibi salati, oppure mescolata con acqua e spezie per diventare xocoatl o cioccolato, una bevanda calda o fredda che dovrebbe essere particolarmente amaro. (1)

Inoltre, gli Aztechi consumavano il cioccolato come bevanda energetica, non come bevanda analcolica. Un po ‘come il caffè per gli adulti di oggi, che lasciano la cioccolata ai bambini.

Le suore spagnole che lo scoprono nel bagaglio dei conquistatori scelgono di sostituire le spezie con vaniglia e miele e acqua con latte. Poi si divertono a gustare questa bevanda che sembrava, fino ad allora, imbevibile nei palati europei.

Nel XVII secolo furono le regine e le signore della corte a fare del cioccolato un must.

È una coincidenza che il cioccolato e il grande secolo del libertinaggio siano rapidamente inseparabili?

Oggi, in Europa, dove il consumo di cacao rimane il più alto, mangiamo quasi 2 chili a persona all’anno!

La composizione di cioccolato
Il cacao è ricco tra l’altro in:

lipidi
teobromina
epicatechina
flavonoidi
feniletilamina
triptofano
caffeina
magnesio
fosforo
potassio
ferro
Notiamo che è quindi davvero ricco di nutrienti di interesse per la salute, in generale e per la salute sessuale in particolare.

Per beneficiare di un massimo di questi benefici è necessario consumare cioccolato altamente concentrato nel cacao e povero di zucchero: dal 70% minimo al 95%.

Perché il cioccolato è afrodisiaco
Il cioccolato è davvero afrodisiaco? Sì, non ha usurpato la sua reputazione di stimolante sessuale.

Prima di tutto fisiologicamente, l’epicatechina contenuta nel cacao migliora la circolazione sanguigna aumentando la produzione di ossido nitrico nei vasi sanguigni.

Uno studio condotto sui fumatori ha persino dimostrato che il cacao può migliorare la circolazione sanguigna compromessa dal fumo. (2)

L’ossido nitrico svolge un ruolo importante nell’erezione rilassando i muscoli lisci che circondano le arterie del pene e favorendo il flusso sanguigno. Questo flusso sanguigno è anche molto utile per eccitare il clitoride.

Consumare 40 g di cioccolato con l’85% di cacao è sufficiente per ottenere questo effetto pro-nitrico (NO).

L’altro effetto afrodisiaco del cioccolato non si verifica a livello locale, ma a livello mentale.

Ci sono prove che i polifenoli del cioccolato migliorano l’umore. Più precisamente, secondo uno studio del 2013, i suoi componenti aumentano i sentimenti di calma e contentezza (3)

Un vero ansiolitico, cosa!

Cioccolato, un afrodisiaco femminile per eccellenza
È perché le donne tendono ad avere una relazione con più sesso cerebrale? In ogni caso avrai difficoltà a trovare una donna che non ti parli del cioccolato con un barlume di desiderio negli occhi.

Oltre alla ghiottoneria, il cioccolato ha un effetto rilassante per le donne, alcune delle quali vicine a un orgasmo.

È davvero afrodisiaco? Sì, se crediamo alle cortigiane del grande secolo che l’hanno consumata senza moderazione come stimolante naturale della loro libido. In effetti, queste signore che dovevano mostrare passione a letto a volte avevano bisogno di una mano per essere ispirate dai loro amanti, certamente ricchi ma non necessariamente eccitanti. Il cioccolato probabilmente li ha aiutati a mettersi nei migliori arrangiamenti possibili.

Meglio di un bacio
Uno studio di risonanza magnetica su volontari che venivano a baciare o gustare il cioccolato, aveva persino stabilito che consumare il cioccolato poteva dare più piacere di un bacio infuocato e che questo effetto poteva durare 4 volte di più. 4) Che non è niente. Limite irritante.

Secondo i ricercatori che hanno condotto questo studio, sono i suoi alti livelli di feniletilamina che, aumentando i livelli di endorfina nel cervello, sono responsabili di questo effetto di piacere del cacao. Non c’è da meravigliarsi se il cioccolato ad alte dosi crea dipendenza!

Se hai bisogno di riscaldare l’atmosfera con un partner teso, sai cosa devi fare: includere un dolce al cioccolato nelle tue cene romantiche.

Invece di considerarlo un concorrente, consideralo un preliminare … per entrambi.

Perché se i suoi effetti sono particolarmente apprezzati dalle donne, ricorda che sono anche visibili su di te uomini (ricorda il suo effetto sulla produzione di ossido nitrico).

I migliori vasodilatatori naturali per l’uomo

Vuoi migliorare la potenza delle tue erezioni? Mirare ad un miglioramento del flusso sanguigno al pene. Per questo, scopri quali sono i migliori vasodilatatori naturali per l’uomo.

Erezione e vasodilatatori naturali
Cosa crea l’erezione? Un insieme di reazioni fisico-chimiche che partono da uno stimolo sessuale e passano dal cervello al nervo erettore e al pene.

Il messaggio nervoso innesca il rilascio di ossido nitrico (NO) da parte delle cellule endoteliali, a livello dei muscoli lisci che circondano i vasi che attraversano i corpi cavernosi nel pene.

Rilassando questi muscoli lisci, l’ossido nitrico innesca l’aspirazione del sangue nel corpo cavernoso, che provoca una pressione che a sua volta intrappola il sangue e impedisce al riflusso. Questo è dove l’erezione avviene.

Dopo l’eiaculazione, il sistema simpatico rilascia noradrenalina, che contratta nuovamente i muscoli lisci e libera il sangue dal pene. Il sesso diventa nuovamente flaccido.

Vasodilatatori per una migliore benda
Capirai che per avere erezioni devi avere una buona salute cardiovascolare e la capacità di produrre ossido nitrico per dilatare i vasi sanguigni al momento giusto.

I migliori vasodilatatori naturali sono quindi spesso prodotti che promuovono la produzione di ossido nitrico.

Esistono diversi precursori dell’ossido nitrico che consentono al corpo di produrlo:

L-arginina che è un amminoacido e il precursore diretto dell’ossido nitrico
citrullina che è il precursore di L arginina
o nitrati.
L’arginina è molto poco assorbita a livello di cibo, il che limita l’interesse del consumo diretto. D’altra parte, si sintetizza molto facilmente se si consuma la citrullina, un altro amminoacido. I nitrati contenuti negli alimenti si trasformano in ossido nitrico attraverso la saliva.

Questi ultimi due elementi si trovano quindi nei migliori vasodilatatori naturali per i seguenti uomini:

Aglio e vitamina C
La combinazione di aglio e vitamina C ha la capacità di abbassare la pressione sanguigna e aumentare in modo massiccio la produzione di ossido nitrico. (1)

L’aglio era già noto per ridurre il rischio cardiovascolare combattendo aterosclerosi e colesterolo. E anche gli effetti della vitamina C antiossidante sulla salute sono riconosciuti. Ma la combinazione dei due ha un effetto detonante: moltiplica per 3 la produzione di ossido nitrico.

Perché l’effetto sull’erezione è interessante, occorrono 2 grammi di vitamina C e 6 mg di allicina e 13 mg di alliina, i due principi attivi dell’aglio.

barbabietola
La barbabietola è uno dei vegetali più ricchi di nitrati e quindi tra i migliori vasodilatatori naturali per l’uomo. I nitrati delle barbabietole si trasformano in nitriti sotto l’effetto dei batteri della saliva e infine dell’ossido nitrico alla fine della digestione.

Altre verdure ricche di nitrati sono:

germogli
spinaci
sedano
prezzemolo
carote
ravanello
razzo
anguria
L’anguria è il più ricco cibo citrullino. In effetti, è anche in una certa varietà di anguria gialla che la citrullina era originariamente isolata. E, come accennato in precedenza, la citrullina è un precursore dell’amminoacido dell’arginina.

Mentre mangerai molto per aumentare i livelli di NO, ma puoi anche usare integratori di citrullina.

Cacao crudo
Parliamo spesso degli effetti sulla salute del cacao, in particolare dei suoi effetti sullo stress. Ma meno si sa sulla sua capacità di migliorare la circolazione sanguigna e la pressione sanguigna.

Infatti, uno studio del 2011 ha dimostrato che l’epicatechina, un flavonoide presente nel cacao crudo, aumenta anche i livelli di ossido nitrico nel sangue, migliorando così l’erezione.

granata
Questo frutto ha avuto a lungo un’eccellente reputazione per la salute sessuale maschile. Non saremo sorpresi di sapere che, secondo uno studio israeliano condotto in tre anni (3), bere succo di melograno ogni giorno permette di:

Ridurre la placca che si deposita sulle arterie.
Aumentare i livelli di ossido nitrico e abbassare la pressione sanguigna
Ridurre il colesterolo cattivo
E poiché non può far male, sappi che il melograno aumenta anche la produzione di testosterone del 24%.

Ginkgo biloba
Questa pianta utilizzata dalla medicina tradizionale cinese per millenni ha un doppio effetto sulla vasodilatazione grazie ai suoi flavonoidi e lattoni terpenici. Proteggono i vasi e regolano l’aggregazione piastrinica per una circolazione sanguigna regolare.

D’altra parte, come ha dimostrato uno studio cinese nel 2009, migliorando la salute endoteliale, il ginkgo favorisce anche la produzione di ossido nitrico (4).

Alimenti ricchi di arginina
Anche se l’arginina derivante dalla dieta non è molto facile da usare da parte del corpo, sarebbe un peccato non dare ad ogni possibilità di assorbire questo vasodilatatore naturale.

Gli alimenti ricchi di arginina sono:

Riso integrale
avena
saraceno
Carne rossa
pollame
pesce
latteria
noccioline
Aumenta l’assunzione di frutta e verdura per migliorare la tua salute generale, e preferibilmente scegli gli alimenti sopra elencati se vuoi approfittare dei migliori vasodilatatori per l’uomo.

Problemi di erezione a 40 anni cosa fare?

Francamente 40 anni è un po ‘di vertice no? È il momento in cui si entra a malapena nell’età adulta quando si è uomini (per confessarlo), dove si è al massimo della sua seduzione, quindi come evitare i problemi dell’erezione?

Guarda George Clooney, è stato squallido prima di 40 anni, e li ha fatti cadere tutti dopo.
Quindi avere problemi con le erezioni in quel momento, è tanto più inquietante che non ci aspettiamo.

Eppure il 32% degli uomini over 40 soffre di guasti sessuali. E 1 uomo su 2 dopo 50 anni. Quali sono le probabili cause dei problemi di erezione a 40 anni e come risolverlo?

Identificare le malattie cardiovascolari
Sono rari prima di 40 anni, ma dagli anni Quaranta e secondo il tuo stile di vita puoi essere a rischio. È quindi necessario prima eliminare la probabilità di una malattia cardiovascolare.

Infatti, l’erezione è un fenomeno prevalentemente circolatorio, un problema ricorrente di disfunzione erettile può essere il segnale di allarme precoce di una grave patologia.

Aterosclerosi, ipertensione, insufficienza cardiaca … così tanti disturbi che possono essere la causa della mancanza di erezione.

Le ragioni dietro a queste patologie sono in genere uno stile di vita povero: cattiva alimentazione, consumo di tabacco, alcol, mancanza di esercizio fisico.

È da 40 anni che il nostro corpo può cominciare a farci pagare gli eccessi dei nostri anni di gioventù, purtroppo.

Per eliminare la probabilità di una malattia cardiovascolare responsabile della tua incapacità di bendare in modo permanente o temporaneo, prendi il test di erezione del mattino o della notte.

Hai delle erezioni spontanee quando ti alzi, anche una volta ogni tanto? Quindi tutto va bene.

Se questo non è il caso, e se anche tu non hai un’erezione notturna (sistematica ma difficile da individuare senza un test all’ospedale), probabilmente hai un problema cardiovascolare da trattare. emergenza. Non aspettare di consultare il tuo medico di famiglia e ringrazia la tua disfunzione erettile per avvertirti.

Un cambiamento nello stile di vita e farmaci saranno certamente prescritti per ripristinare le arterie in buone condizioni e abbassare il colesterolo cattivo del sangue. Quando hai riacquistato tutte le tue forze; stai molto attento con la tua dieta; non fumare mai più (se fumato) e attivarsi almeno ogni due giorni.

Controlla i tuoi livelli di testosterone
Il testosterone è l’ormone maschile responsabile della libido, della forza fisica e del desiderio di agire in generale.

La mancanza di testosterone può portare a difficoltà di erezione e mancanza di libido.

Se diminuiscono gradualmente con l’età, normalmente a 40 anni i livelli di testosterone sono ancora ampiamente sufficienti.

Tuttavia, può succedere, spesso a causa del sovrappeso, che i livelli di testosterone collassano.

Infatti, il grasso corporeo produce l’enzima aromatasi, che converte il testosterone in estrogeno.

Questa trasformazione, che avviene naturalmente in piccole quantità, diventa troppo importante in caso di sovrappeso.

Questo è il motivo per cui gli uomini obesi hanno spesso manifestazioni fisiche di devirilizzazione: seno che cresce e perdita di libido.

Un’altra causa della perdita di testosterone è l’esposizione agli interferenti endocrini di origine chimica o naturale.

Per aumentare i livelli di testosterone, dobbiamo ovviamente eliminare le cause, ma esistono booster di testosterone alimentare da inserire nel menu: ostriche, melograno (1), avocado, olio d’oliva, uova, latticini, noci del Brasile , cioccolato fondente …

Ci sono anche piante che stimolano il testosterone, tra cui tribulus terrestris, passiflora o radice di ortica.

È poco conosciuto ma la mancanza di sonno è anche causa di mancanza di testosterone, anche nei giovani uomini. (2)

Poniti la domanda sul diabete
Il diabete è una malattia che attacca i nervi e le navi. Improvvisamente, tra il messaggio nervoso trasmesso dal nervo erettore e la necessità di avere arterie e vasi in buone condizioni nel corpo del pene e cavernosi; Il diabete non è davvero un amico di erezione.

Se il diabete di tipo 1 non può essere evitato, il diabete di tipo 2 può essere evitato.

È raro sviluppare il diabete di tipo 2 a 40 anni, ma in caso di sovrappeso e dieta davvero troppo ricca di grassi e zuccheri, è possibile.

Riconoscere problemi di impotenza e erezione psicologica
All’inizio, se non hai una malattia cardiovascolare e non sei obeso, c’è una buona possibilità che le tue difficoltà nell’ottenere un’erezione siano di origine psicologica.

Ma non è perché è psicologico che non è serio o non reale.

I disordini di erezione psicologica sono anche la forma più complicata di impotenza da trattare.

La disfunzione erettile negli uomini sotto i 50 anni è molto spesso psicologica.

E sono difficili da trattare al di fuori della terapia individuale perché sono per definizione causati da parametri molto personali.

Ma nel giovanissimo, l’incapacità di fasciatura può avere una causa comune: il consumo eccessivo di porno.

Alcuni che hanno persino vissuto la loro educazione sessuale su Internet con accesso illimitato a tutti i tipi di video sempre più estremi hanno persino l’incapacità di bandare IRL (nella vita reale).

Questa dipendenza dal porno porta a un’interruzione del circuito del piacere a livello cerebrale.

È una progressiva desensibilizzazione alla dopamina che crea questa impossibilità di essere eccitato da normali situazioni sessuali in giovani uomini che sono troppo grandi utilizzatori di porno.

Nel caso di impotenza dovuta alla dipendenza dal porno; l’unica soluzione è quella di fare una vera e propria disintossicazione digitale: non più visite a siti porno e nessun film in più per diversi mesi.

La buona notizia è che se davvero fermi tutto; il ritorno a una libido normale avverrà dopo pochi mesi.

Quindi, problemi di erezione a 40?
Prima vai in giro per le cause probabili e ti faccio la domanda: sono sovrappeso, ho le erezioni notturne e mattutine, qual è il mio consumo di porno?

Dopo aver esaminato le possibilità, agire.
E soprattutto vai dal tuo medico se pensi che sia necessario un controllo del sangue o cardiaco.

11 consigli per aumentare rapidamente i livelli di testosterone

È abbastanza possibile aumentare i livelli di testosterone in modo naturale e per aiutarti, ecco 11 consigli.

Come promemoria, il testosterone è un ormone prodotto naturalmente e in grandi quantità dal corpo negli uomini.

Svolge un ruolo fondamentale sulla libido maschile, mantiene la massa muscolare e la densità ossea, ma ha anche altre importanti azioni nel corpo.

La secrezione di questo ormone diminuisce a causa di fattori quali età, stress, aumento di peso, stress, affaticamento, inquinanti chimici …

Le conseguenze di un calo dei livelli di testosterone nell’uomo sono molte da menzionare solo il calo della libido, il declino dell’umore, l’aumento di peso soprattutto nell’addome, la perdita di potenza fisica …

In breve, è la virilità a colpire.

Come con questi 11 consigli, aumentare i livelli di testosterone in fretta?
Scopri di seguito i consigli e le astuzie per aumentare il tuo testosterone e trovare una qualità di erezione e più frequente.

Evita lo stress
In caso di stress, il corpo rilascia cortisolo, chiamato anche ormone dello stress. Tuttavia, quest’ultimo interrompe la produzione di testosterone e promuove l’accumulo di grasso.

Ecco perché è importante gestire lo stress.

Prenditi il ​​tempo per rilassarti con le tecniche di rilassamento e non esitare a consultare un medico se necessario.

Riposati a sufficienza
Secondo gli specialisti, la mancanza di sonno causa un calo del 10% dei livelli di testosterone.

Hai bisogno di almeno 7 a 8 ore di sonno se vuoi aumentare il tuo testosterone.

Abbandonandoti abbastanza, perderai anche peso e questo, senza difficoltà.

Perdere peso
È noto che le persone in sovrappeso hanno livelli di testosterone più bassi rispetto agli altri.

È quindi essenziale liberarsi di tutto il grasso accumulato nel tuo corpo per riconquistare la tua virilità.

Per questo, mangia meno zuccheri (fruttosio, succo di frutta, zuccheri raffinati), cereali, biscotti …

Metti te stesso per lo sport
Le attività sportive fanno sì che l’organismo produca più testosterone.

Usa esercizi di forza come Squat, Dips, Bench presses, lift … perché lavorano diversi gruppi muscolari.

Tuttavia, non trascorrere più di un’ora in palestra e mangiare bene dopo ogni allenamento.

Evita gli alimenti trasformati
Per aumentare i livelli di testosterone, vietare tutto ciò che viene elaborato, confezionato e trasformato cibi dalla vostra dieta.

Gli zuccheri, i grassi e i conservanti che contengono sono nocivi per la produzione dell’ormone della virilità e per la salute del corpo in generale.

Aggiungi più frutta e verdura
Nulla è più vantaggioso degli alimenti nel loro stato naturale.

Mangia frutta e verdura crude il più spesso possibile come broccoli, cavoli e cavolfiori, cibi ricchi di fibre per eliminare le tossine e ridurre i livelli di estrogeni nel tuo corpo.

Con una tale dieta, il tuo corpo dovrà produrre rapidamente testosterone.

Mangiare noci
Le noci sono ad alto contenuto di grassi monoinsaturi che hanno un effetto diretto sulla secrezione di testosterone.

Puoi tranquillamente mangiare noci, arachidi o noci del Brasile e altri frutti secchi in grandi quantità.

Aumentare l’assunzione di vitamine
Le vitamine A, B e E e vitamina C e D contribuiscono notevolmente alla produzione di testosterone.

Oltre a frutta e verdura, carni non grasse e frutta secca sono ottime fonti di queste vitamine.

Consuma più zinco
Gli alimenti ricchi di zinco ti aiuteranno ad aumentare i livelli di testosterone.

Il fegato, la carne rossa, le cozze, le ostriche, il grano, il sesamo, i funghi, gli spinaci, i broccoli, le arachidi … sono ad esempio molto ricchi di zinco.

Ma puoi anche assumere un integratore alimentare a base di zinco.

Bevi molta acqua
Hai anche bisogno di bere molta acqua.

Una dieta sana è inseparabile dal consumo di acqua. Inoltre ti impedirà di provare fame.

Utilizzare stimolanti ormonali naturali
Alcune piante esotiche naturali stimolano la produzione di testosterone come tribulus terrestris, Withania somnifera, gingko biloba e yohimbe.

I supplementi basati su questi ingredienti esotici sono anche ottime alternative. Questo è l’ultimo dei nostri 11 consigli per aumentare rapidamente i livelli di testosterone.

Aspirina per una forte erezione, funziona?

Probabilmente hai sentito che l’aspirina può renderti sicuro come un viagra. Quindi, l’aspirina per piegare funziona o è pericoloso? Un po ‘di entrambi.

Aspirina, come funziona?
L’aspirina o acido acetilsalicilico è un farmaco della famiglia del salicilato. Viene generalmente utilizzato per il suo effetto analgesico (contro il dolore), antipiretico (contro la febbre) e anti-infiammatorio. Viene anche usato per le sue proprietà anticoagulanti.

Ed è per queste capacità anticoagulanti che l’aspirina viene utilizzata nella prevenzione dei problemi cardiovascolari: l’acido acetilsalicilico inibisce l’aggregazione delle piastrine, queste cellule si formano all’interno del midollo osseo e sono coinvolte nella coagulazione di il sangue. Sono anche coinvolti nella formazione di coaguli di sangue.

Sono questi coaguli che sono spesso responsabili di ictus ischemico e infarto. È anche scientificamente provato che l’aspirina può prevenire attacchi e infarti (1)

La malattia coronarica è causata dall’accumulo di colesterolo e placca di calcio sulla parete arteriosa e dalla formazione di un coagulo di sangue sulla placca.

Aspirina nella prevenzione delle malattie cardiovascolari
Rispetto al placebo, secondo i ricercatori, l’aspirina ridurrebbe il rischio di malattie cardiovascolari del 44%. (2)
Uno studio del 1998 aveva già dimostrato che 75 mg di aspirina al giorno riducevano gli eventi cardiovascolari del 15% e l’infarto miocardico del 36%. (3)

Per gli uomini sopra i 40 anni e le persone con la pressione alta; alcuni esperti consigliano una dose di 81 mg al giorno per prevenire la recidiva cardiaca.

D’altra parte non raccomandano l’uso dell’aspirina per prevenire gli attacchi perché alcuni attacchi non sono dovuti a coaguli e in questo caso l’aspirina potrebbe peggiorare le cose.

Erezione e circolazione
Ecco come funziona l’erezione:

Dopo la stimolazione (vista, tatto, odore, ecc.), Un messaggio nervoso passa attraverso i nervi dell’erettore, dal midollo spinale al pene. Quando questo messaggio nervoso passa, l’ossido nitrico, o NO, viene rilasciato nei muscoli lisci che circondano il corpo cavernoso del pene.
Questi muscoli lisci, così come la parete delle arterie profonde del pene, si rilassano, causando una vera aspirazione del sangue delle arterie penile verso gli spazi sinusoidali che costituiscono i corpi cavernosi.
Questo aumento di volume causa la compressione delle vene e l’impossibilità per il sangue di tornare indietro.
Il pene si irrigidisce e si alza.

Come possiamo vedere, la circolazione sanguigna è quindi al centro del fenomeno dell’erezione. Di conseguenza, problemi di circolazione e patologie cardiovascolari sono molto spesso causa di difficoltà nell’ottenere un’erezione molto rigida.

Aspirina ed erezione
Aspirina per piegare funziona? Bene, per la sua capacità di migliorare il flusso sanguigno, si potrebbe pensare logicamente che l’aspirina sia un buon alleato in caso di disfunzione erettile; anche se non è mai prescritto specificamente per questo.

Ci sono molte ricette più o meno pericolose che circolano su internet e raccomandano l’uso dell’aspirina; a volte diluito in coca per migliorare il flusso di sangue al pene. Se hai uno stomaco fragile, tendi a bruciore di stomaco, e soprattutto se hai un’ulcera, evita a tutti i costi!

Aspirina non è un viagra!
Ma soprattutto, capisci che l’aspirina non è il Viagra: non ha alcun impatto sulla produzione di NO che è, a sua volta, completamente essenziale per la formazione dell’erezione.

L’aspirina migliora solo la circolazione del sangue, se necessario. Ma comunque, se ha un impatto, agisce solo al momento della fase 2 del meccanismo erettile.

L’aspirina può essere utile se la disfunzione erettile è causata da un cattivo sistema cardiovascolare: scarsa circolazione sanguigna e placca ateroma.

Tuttavia, non prendere l’aspirina a priori senza pesare i pro ei contro: uno studio suggerito nel 2011 che l’aspirina e altri farmaci antinfiammatori non steroidei potrebbero essere la causa della disfunzione erettile. Nello specifico, gli uomini che assumevano questi farmaci avevano il 20% in più di rischio di avere problemi di erezione rispetto ad altri (4).

Tuttavia, questo studio può essere criticato per essere stato effettuato retrospettivamente; sugli uomini che sono stati trattati con questi anti-infiammatori. Difficile sapere se la patologia trattata non fosse più responsabile della loro disfunzione erettile rispetto ai farmaci.

Ma soprattutto, l’aspirina non ha solo benefici per la salute: aumenta il rischio di sanguinamento; soprattutto gastrointestinale, ma anche intra craniale.

Se si desidera prendere l’aspirina per trattare un problema di erezione, non farlo a lungo termine senza parlare con il medico; il rapporto rischi / benefici potrebbe non essere a tuo favore.

Controindicazioni:
Non prendere l’aspirina in caso di malattia della coagulazione (emofilia, ecc.); né malattie ai reni o al fegato.
L’aspirina non deve essere utilizzata da persone che consumano più di 3 bevande alcoliche al giorno.
Non prendere l’aspirina contemporaneamente ad altri medicinali, allopatici o naturali.
Non prendere l’aspirina nei 5 giorni precedenti e 10 giorni dopo l’intervento chirurgico o una visita dal dentista (o un incontro di boxe!)