Quante volte un uomo può fare l’amore una settimana?

Il sesso fa bene alla salute! Tutti te lo diranno. Tranne quando lo si abusa. Quante volte un uomo può fare l’amore una settimana? Qual è la frequenza ideale? E c’è un momento in cui può diventare un problema? Le risposte qui:

Capacità fisiche che variano
Gli uomini non sono tutti uguali prima della sessualità. Può un uomo di 70 anni fare l’amore tutte le volte che un giovane di 18 anni? No, purtroppo.

In effetti, il periodo di attesa obbligatorio tra due rapporti sessuali varia molto a seconda dell’età.

Questo periodo di attesa, chiamato fase refrattaria, è il tempo che intercorre tra l’eiaculazione e la capacità di avere una nuova erezione.

La fase refrattaria dura da 2 a 15 minuti nel giovane uomo, mentre può durare da 1 a 2 ore a 40 anni e andare fino a 24 ore dopo 70 anni.

A parte la domanda sul desiderio (e l’esistenza) di un potenziale partner, un uomo sopra i 70 anni deve quindi considerarsi estremamente fortunato se fa l’amore 7 volte a settimana.

Per quanto riguarda il giovane, la sua capacità di fare l’amore è in teoria virtualmente illimitata.

Logicamente concluderemo che dal punto di vista del periodo refrattario, si può tecnicamente essere in uno stato per fare l’amore:

70 volte a settimana circa 20 anni
7 volte massimo a settimana da 70 anni
Avvertiremo ancora coloro che vogliono provare il disco: oltre 3-5 volte al giorno diventa difficile eiaculare, e rischiamo l’irritazione del glande.

Ma non saremo molto avanzati sapendo questo.

Quanto sesso? I numeri reali
Il famoso Kinsey Institute dedicato alla ricerca su genere, riproduzione e sesso, ha pubblicato uno studio che dà un’idea della frequenza media delle relazioni sessuali per gruppo di età.

18 – 29 anni: faremo l’amore due volte alla settimana in media
30 – 39 anni: è 1,6 volte a settimana
40 – 49 anni: andiamo a solo una volta alla settimana
E con l’età non funziona.

Ma queste cifre non ci dicono nulla sulla durata e la qualità di questi rapporti sessuali, per non parlare della soddisfazione dei partner l’uno con l’altro.

La frequenza ideale?
Diversi studi hanno esaminato la questione del numero di rapporti sessuali ottimali per la soddisfazione all’interno della coppia. Quante volte un uomo può fare l’amore ogni settimana per soddisfare il suo partner?

Al di là dei primi mesi di passione che vedono le coppie moltiplicare i rapporti nello stesso giorno, secondo alcuni di questi studi, l’ideale sarebbe fare l’amore 3-4 volte a settimana.

Ma un altro studio anche sullo sviluppo della coppia contraddice queste cifre. Nel 2015 i ricercatori della rivista Social Psychological and Personality Science hanno analizzato i questionari inviati a 30.000 coppie americane per 40 anni.

Di conseguenza, le coppie più appaganti sono quelle che fanno l’amore una volta alla settimana. Oltre a ciò, il livello di adempimento tende a diminuire.

Quindi alla domanda “quante volte l’uomo può fare l’amore una settimana?”, Risponderemo “tante volte quanto è necessario per soddisfare i suoi desideri e quelli del suo (o suo) partner”.

A meno che l’uomo non abbia molto più desiderio che possibilità, il che può essere un problema.

Dall’iper-sessualità alla dipendenza
Non è perché abbiamo la capacità di fare l’amore ogni venti minuti che incateneremo il coito. Come sappiamo, il desiderio e la necessità di fare l’amore variano enormemente secondo gli individui.

Alcuni uomini sono molto contenti del sesso settimanale.
Alcune persone hanno un forte appetito sessuale e devono fare l’amore ogni notte per sentirsi bene.
Altri hanno bisogno di fare l’amore anche più spesso, in qualsiasi momento del giorno o della notte, anche al lavoro. Si può parlare di donjuanismo e si dice che molte figure storiche abbiano avuto bisogni così insaziabili.

Detto questo, lungi dall’essere ammirato con ammirazione, l’iper-sessualità è spesso vicina alla dipendenza dal sesso.

Assuefatto al sesso?
In quest’area, il confine tra normalità e patologia è piuttosto vago.

Qual è il riconoscimento di un comportamento sessuale eccessivo? Quando ciò ha conseguenze negative sulla nostra vita personale, sociale e professionale.

Quindi, secondo gli psichiatri americani che hanno convalidato il disturbo – come una nuova patologia mentale ci sono diversi criteri precisi:

Fantasie sessuali ricorrenti
Comportamenti sessuali istintuali che sono durati per almeno sei mesi
Il bisogno di sesso appare come un modo per affrontare il cattivo umore, la depressione o lo stress eccessivo
L’individuo non può limitare o interrompere le sue attività sessuali anche se gli sembrano problematiche
In questi casi si può parlare di disordine iper-sessuale o dipendenza dal sesso.

La quantità non è tutto
Da questi diversi studi si può concludere che mentre la frequenza dei rapporti sessuali è spesso correlata all’età, la frequenza non è l’unica variabile che può portare alla conclusione di una dipendenza.

Quante volte un uomo può fare l’amore ogni settimana senza essere scambiato per un tossicodipendente?

Infatti, un uomo in una relazione recente con un partner ad alta richiesta può avere del tutto del sesso senza un problema psicologico.

Mentre un altro può fare sesso 5 volte a settimana con le prostitute e soffrire di una dipendenza da sesso.

Quello che possiamo ricordare è che il numero di rapporti sessuali che avrai in una settimana

non promette nulla di buono per una possibile dipendenza sessuale
non promette nulla di buono per la tua capacità di essere un buon amante
ma

può dare una buona indicazione del tuo stato di forma fisica e della tua età.

C'è un nuovo trattamento naturale al 100% e garantito al 100% che sta aiutando migliaia di persone in tutto il mondo a curare la loro disfunzione erettile, clicca qui e guarda il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *